facebook rss

Contraffazione e abusivismo,
un summit in Prefettura
per tutelare le spiagge

ASCOLI - Alla luce della direttiva del Ministero dell'Interno, si è riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per una disamina delle iniziative attuali e future. Presenti i sindaci della Riviera, Capitaneria di Porto e Forze dell'ordine

La riunione in Prefettura, presieduta dal prefetto Rita Stentella. Accanto a lei il vice prefetto vicario Anna Gargiulo, poi il questore De Angelis, il comandante provinciale dei Carabinieri Niglio e tutti gli altri

Si è riunito in Prefettura, ad Ascoli, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per una disamina delle iniziative già attuate e quelle da porre in essere alla luce della direttiva del Ministro dell’Interno finalizzata a implementare l’azione di contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione. Nel corso dell’incontro il prefetto Rita Stentella ha impresso un rinnovato impulso alle attività di prevenzione e contrasto del fenomeno, in particolare lungo gli arenili, attraverso sinergie sempre più strette. In particolare è stato disposto il potenziamento dei servizi interforze attraverso piani di intervento operativi che garantiscano un controllo di arenili e strade di accesso con il coinvolgimento delle Polizie locali, competenti a verificare l’osservanza delle prescrizioni in tema di commercio.

Il Comitato ha poi proceduto all’approvazione del progetto “Spiagge sicure 208” presentato come sempre dal Comune di San Benedetto, presupposto necessario per l’accesso ai finanziamenti previsti dal Ministero. Prevista una campagna di informazione e sensibilizzazione degli operatori commerciali e della clientela sulle conseguenze dell’acquisto di merci contraffatte, attraverso i social e messaggi audio che saranno diffusi sulle spiagge. Oltre ai sindaci della Riviera, presenti le Associazioni di categoria interessate e i vertici delle Forze dell’ordine e della Capitaneria di Porto.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X