facebook rss

Posticipato alla prima domenica
di settembre l’inizio della serie C

SERIE C - Il 22 agosto definizione dei calendari 2018-2019. Mercoledì amichevole con il Trastevere ad Amatrice. Stanco verso l'addio: si lavora per la risoluzione del contratto in tempi brevi. Caso Miceli in stand by

di Benedetto Marinangeli

Posticipo del campionato alla prima domenica di settembre e mercoledì 22 agosto definizione dei calendari per il torneo 2018-2019. Queste le decisione del Consiglio Direttivo della Lega Pro, riunitosi a Firenze, che ha preso atto dell’attuale situazione sulla base delle ammissioni decise dal commissario straordinario della Figc di Cavese, Imolese, e Juventus U23 al campionato di Serie C, provvedendo all’integrazione dei gironi A-B-C- e alla sentenza del Tribunale Federale Nazionale che ha ritenuto ripescabili Catania, Novara, Robur Siena e formulato l’ipotesi di formazione dei gironi di Lega Pro.

Stanco si allontana dalla Samb (Foto Cicchini)

Sempre il 22 agosto a Roma è stata convocata l’assemblea dei club che dovrà decidere su temi importanti come le decisioni tecnico-sportive; le risorse a partire da quelle provenienti dai diritti tv della ex legge Melandri, le norme relative alle licenze nazionali che salvaguardino la competizione sportiva. L’assemblea sarà chiamata ad esprimersi se iniziare o meno il campionato 2018 -2019. Insomma siamo nel bailamme più completo con tutte le società che dovranno rivedere i programmi di preparazione.

Intanto la Samb ha ripreso ad allenarsi a Roccaporena. Ultima settimana di ritiro per i rossoblù che domenica 12 agosto torneranno in Riviera. Mercoledì prossimo Rapisarda e compagni affronteranno in amichevole il Trastevere ad Amatrice con fischio d’inizio alle ore 16.

Ma è sempre il mercato a tenere banco, soprattutto le telenovela che riguardano Miceli e Stanco. Il primo non sarà a disposizione di Magi, fino a quando non si risolverà la sua questione. Il Pisa aveva proposto una scambio con l’attaccante Eusepi, ma il suo alto ingaggio ha fatto saltare l’ operazione. Poi c’è stato l’interessamento dell’ Ascoli con la dirigenza rossoblù che aveva chiesto in cambio il difensore del 2001 Emanuele Maurizi con il club bianconero che ha risposto picche.

Sempre più freddi anche i rapporti tra la Samb e  Francesco Stanco. Ed questo punto la partenza dell’ ex Cremonese sembra essere scontata. Le parti giungeranno ad un accordo per la risoluzione del contratto senza dovere aspettare così gli ultimi giorni di mercato. E la società sta già lavorando per trovare il sostituto di Stanco. Il nome più gettonato è sempre quello di Matteo Chinellato del Padova ma salgono anche le quotazioni di Simone Simeri


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X