facebook rss

38enne ubriaco in superstrada
centra il guard rail
dell’area di servizio (Foto)

ASCOLI - E' accaduto sulla corsia est dell'Ascoli mare all'altezza del rifornimento Agip. Si tratta di un 38enne di origine marocchina che vive a Roccafluvione. L'incidente poteva avere un epilogo tragico. Sul posto la Polstrada di Amandola

La Lancia Y finita sopra al guard rail che delimita la corsia della superstrada dall’ingresso dell’area di servizio

Poteva essere una tragedia ma la fortuna ha voluto che l’ubriaco che si è messo alla guida di un’auto imboccando la superstrada Ascoli-mare ha finito per centrare lo spigolo del guard rail all’ingresso dell’area di servizio Agip, subito dopo la galleria del Marino e lo svincolo Ascoli Est. La sua corsa si è fermata dunque subito, mentre procedeva in direzione monte-mare. Al resto hanno pensato gli agenti della Polizia Stradale di Amandola che sono intervenuti sul posto dopo le telefonate giunte alla centrale operativa della Polstrada di Ascoli da parte degli stessi addetti all’area di servizio e da alcuni automobilisti. Protagonista un uomo di 38 anni, residente a Roccafluvione ma di origine marocchina con regolare permesso di soggiorno. Completamente ubriaco, come poi confermato dalla Stradale che l’ha sottoposto all’alcol test, ha imboccato la superstrada intorno alle 20 in direzione mare a bordo della sua vecchia Lancia Y.

La sua corsa si è arrestata lì, ma vengono i brividi solo a pensare quello che poteva accadere nel tratto Roccafluvione-Ascoli oppure qualche chilometro più avanti in una superstrada a quell’ora particolarmente trafficata. Per fortuna la sua folle corsa si è arrestata contro quello spigolo dello spartitraffico. Lui è rimasto illeso, tanto che ha anche rifiutato le cure mediche. A causa dell’elevato tasso alcolemico, in compenso, è stato denunciato dalla Polstrada per guida in stato di ebbrezza e gli è stata immediatamente ritirata la patente. La circolazione ha subìto qualche disagi0 soprattutto a causa degli automobilisti che in quel tratto di solito rallentano per la presenza dell’autovelox, ma stavolta anche per lo spettacolo fuori programma, che solo per un puro caso non ha avuto un epilogo tragico.

mng

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X