facebook rss

L’Ascoli piomba su Ingrosso,
il difensore è in dirittura d’arrivo

SERIE B - Domani o lunedì attesa la firma dell'ormai ex Pisa. Domani alle 18 l'amichevole a Gubbio. Ngombo: «Ho scelto l'Ascoli per il calore dei tifosi, per il mister e il suo staff»

Il difensore Gianmarco Ingrosso

di Claudio Romanucci

Il dg dell’Ascoli, Gianni Lovato, annuncia l’affondo sul mercato nella prossima settimana, la Serie B piomba del caos con l’annuncio delle 19 squadre partecipanti e l’ufficializzazione dei calendari lunedì 13 a Milano. E il mercato in entrata dell’Ascoli si muove ancora. Tutto in poche ore: dalla Toscana arriva la notizia dell’accordo ormai alle battute finali per Gianmarco Ingrosso, 29enne difensore proveniente dal Pisa. Ventitré le presenze in nerazzurro lo scorso anno, precedute da due stagioni al Matera, sempre in C. L’Ascoli ha superato la concorrenza a stretto per un contratto interessante che ha orientato le scelte del giocatore e del suo procuratore. La firma potrebbe arrivare domani o lunedì. Altri sondaggi per le punte. I nomi noti sempre in auge sono quelli di Ardemagni e Citro.

PICCHIO VILLAGE – Dopo il riscaldamento tecnico-tattico per reparti, la squadra ha svolto esercizi di rapidità neuromuscolare. A seguire, divisi in due gruppi, i bianconeri hanno svolto, alternandosi, una seduta di forza esplosiva e una sessione tattica. Le palle inattive hanno concluso l’allenamento di oggi. Domani alle ore 18  l’Ascoli sarà di scena al “Barbetti” di Gubbio per l’amichevole con team eugubino. Biglietti acquistabili in prevendita sul circuito “Bookingshow”.

PARLA NGOMBO – «Ho scelto l’Ascoli per il calore dei tifosi, per il mister e il suo staff – ha dichiarato il neo bianconero Ngombo, tre anni di contratto all’Ascoli – sui tifosi mi sono documentato sul web, ho visto i video e devo dire che sono sorprendenti. So che l’Ascoli è un club storico – ha detto il neo bianconero – e anche questo ha influito sulla mia scelta. Penso che l’Ascoli sia una buona squadra, e poi il campionato italiano è uno dei migliori. Sono un attaccante fisico, che ama giocare con un altra punta al proprio fianco, a prescindere dal modulo che il mister sceglierà. Sono un giocatore veloce, amo la profondità e attaccare gli spazi. Il calciatore famoso che mi piace in assoluto? Ronaldo, ma quello che giocava all’Inter. Quanti gol mi piacerebbe segnare? Spero di fare il meglio possibile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X