Quantcast
facebook rss

La picchia per sottrarle pochi euro,
arrestato dai Carabinieri
Era il nipote ventenne

SAN BENEDETTO - Già conosciuto dalle forze dell'ordine, è stato inseguito prima in auto e poi a piedi, qiindi bloccato e ammanettato prima di essere trasferito nel carcere ascolano del Marino
...

La caserma dei Carabinieri di San Benedetto dove è stato condotto il giovane prima di essere trasferito in carcere (Foto Cicchini)

Un bottino di pochi euro sottratto con violenza all’anziana nonna. Poi la fuga per il centro città che però a nulla è servita, poiché la donna aveva già avvertito i Carabinieri.
E’ stato subito tradotto nel carcere ascolano di Marino del Tronto il ventenne che si è reso protagonista del crimine, grazie al pronto intervento dei militari dell’Arma della Compagnia di San Benedetto e dei colleghi della Stazione di Porto d’Ascoli. Una pattuglia dei Carabinieri, si trovava infatti vicino all’abitazione della 75enne, residente in città, aggredita da chi voleva sottrarle i suoi averi. L’autore del gesto si era però nel frattempo dato alla fuga in sella ad una bicicletta prima di essere braccato ed identificato dai Carabinieri dopo che sono riusciti a fermarlo al termine di un inseguimento avvenuto prima in auto e poi a piedi.
Stupore quando si è appreso che ad entrare in casa dell’anziana, a percuoterla e poi a rapinarla era stato il nipote di 20 anni, peraltro già conosciuto alle forze dell’ordine. Il suo deprecabile gesto è stato messo in atto per un guadagno misero di appena qualche decina di euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X