facebook rss

La prima vittoria in B 46 anni fa
contro il Catania (2-0)
firmata da Colautti e bomber Campanini

SERIE B - Era il campionato 1972-1973 e la matricola allenata da Carlo Mazzone vinse la prima partita alla terza giornata, dopo le sconfitte contro Varese e Catanzaro. Quell'anno il salto in Serie A sfuggì per un solo punto, ma arrivò dopo dodici mesi

di Bruno Ferretti

Chi poteva essere se non lui a segnare il primo gol dell’Ascoli in Serie B? Chi poteva essere a firmare la prima, storica vittoria dei bianconeri freschi di promozione in cadetteria? Lui, solo lui, Renato Campanini, indimenticabile goleador bianconero che fu decisivo con i suoi gol nei primi anni ’70 per la doppia promozione (nell’arco di 24 mesi) dell’Ascoli dalla Serie C alla Serie A.

Campanini e Mazzone sono rimasti molto amici

Il primo campionato della matricola guidata dal presidente Costantino Rozzi e dall’allenatore Carlo Mazzone pr la verità iniziò male, con due sconfitte: la prima in casa al debutto (Ascoli- Varese 0-1) e la seconda a Catanzaro (3-1). Renato “faccia da gol” Campanini in Calabria mise a segno il primo (seppure inutile) gol dell’Ascoli in B pareggiando il vantaggio iniziale di Banelli, ma nella ripresa i calabresi si imposero con Bonfanti e Petrini. Per la matricola bianconera fu un avvio di campionato davvero in salita con due sconfitte consecutive sulle spalle. Fra i tifosi cominciavano a serpeggiare preoccupazione e sfiducia. Ma l’Ascoli vinse la successiva terza partita iniziando un lento ma costante recupero che lo portò a n solo punto dalla promozione in Serie A, che sarebbe stata la seconda consecutiva. Promozione comunque rinviata di un solo anno, al campionato successivo.
Tornando alla serie B del 1972-1973, l’Ascoli conquistò la sua prima vittoria in cadetteria alla terza giornata, domenica 1 ottobre, battendo 2-0 il Catania al “Del Duca” con reti di Colautti e del solito Campanini.

Campanini premiato alcuni fa al “Del Duca” dal compianto dirigente Emidio Gaspari

Questa la formazione bianconera che conquistò la prima vittoria in B. Oggi sarebbe un 4-4-2: Buffon; Vezzoso, Pagani, Castoldi, Schicchi; Colombini, Vivani, Gola, Minigutti; Bertarelli, Campanini. Quei primi due punti furono accolti con particolare entusiasmo dai tifosi bianconeri che si erano innamorati di quella squadra da cui furono gratificati, per un quarto di secolo, con memorabili soddisfazioni.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X