facebook rss

I bambini lo scrivono sulla lavagna
Chittarini e il Piceno Pop Chorus
lo cantano: «Non è finita»

IL VIDEO del brano "Nen è finita", girato ad Arquata in occasione dei due anni trascorsi dal sisma del 24 agosto 2016, ha fatto presto il giro del web con decine di migliaia di visualizzazioni. Un brano struggente e arrabbiato per tenere viva l'attenzione su un territorio a rischio oblio

di Luca Capponi 

Per tenere i fari accesi può bastare una canzone. L’importante è che essa sia capace di trasmettere, di volare, di toccare le corde. Anche quelle più difficili da raggiungere. Anche quelle di chi fa finta di dimenticare che nel centro Italia i problemi sono ancora tutti qui, praticamente (e simbolicamente) rappresentati da onnipresenti cumuli di macerie, di ricordi sotterrati, di illusioni.

Chittarini e il Piceno Pop Chorus

E allora che voli pure la canzone, come un piccione viaggiatore foriero di speranza, dolore, di orgoglio nel dire che “Nen è fenita”. E’ questo il titolo, in dialetto ma di facile comprensione, del brano che Dario Chittarini aveva scritto qualche tempo fa per il “Festival della Canzone Ascolana” e che oggi, grazie alla sinergia con il Piceno Pop Chorus diretto da Giorgia Cordoni, rinasce con un nuovo arrangiamento. La stessa rinascita che evoca e auspica il testo del pezzo, il cui suggestivo video girato ad Arquata è stato pubblicato in occasione dei due anni trascorsi dal sisma del 24 agosto 2016.
In pochi giorni ha fatto il giro del web collezionando decine di migliaia di visualizzazioni grazie alla bontà di parole e musica ed alle immagini immediate. La regia è stata affidata a Stefano Romani, per un lavoro struggente, a tratti arrabbiato. E diretto. Proprio come i bambini delle classi terza e quarta elementare della scuola di Arquata, autori pure di un commovente inserto a metà video, che prima dei titoli di coda scrivono sulla lavagna, in italiano: «Non è finita». Già, soprattutto se lo dicono loro.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X