facebook rss

Cittadella a punteggio pieno,
un “giallo” a Cosenza

SERIE B - Veneti già in testa con due vittorie su due. La partita in Calabria con il Verona non si è giocata a causa del terreno di gioco pieno di buche e avvallamenti e si attende ora il verdetto del giudice sportivo: se la gara non verrà ripetuta, si profilano i tre punti a tavolino per i gialloblù. La classifica e i marcatori
...

L’arbitro Piscopo controlla il terreno di gioco di Cosenza insieme ai due capitani

Subito un giallo, il primo, alla seconda giornata del campionato di Serie B. Un giallo perfettamente in linea con il torneo più anomalo del mondo a 19 squadre, iniziato nel peggiore dei modi tra mancati ripescaggi e ricorsi ancora in atto. Il giallo si è materializzato allo stadio “San Vito-Marulla” di Cosenza doveva doveva giocarsi Cosenza-Verona, prima gara casalinga dei calabresi tornati in B dopo 15 anni e ospiti al “Del Duca” nell’esordio di una settimana prima. Adesso la decisione verrà presa dal giudice sportivo Battaglia. La partita non è nemmeno iniziata perchè l’arbitro Piscopo di Imperia ha ritenuto il terreno di gioco impraticabile a causa di buche e avvallamenti pericolosi. Quando è andato in campo con i suoi collaboratori per il riscaldamento e ha visto quelle buche (alcune profonde quasi dieci centimetri) ha deciso che non c’erano le condizioni necessarie per cominciare. Il giudice sportivo potrebbe decidere di far giocare la partita, oppure lo 0-3 in favore del Verona.

La seconda di andata era iniziata venerdì sera con il 2-2 interno del Palermo, che ha rischiato di perdere con la Cremonese: vantaggio rosanero con Trajkovski, pari di Espeto, gol ospite dell’ex bianconero Mogos e pari di Mazzotta allo scadere. E’ proseguita con le quattro gare del sabato che alla fine sono diventate tre. Il Cittadella si conferma da trasferta vincendo a Carpi con un gol di Proia. Lo stesso risultato di misura regala i tre punti al neopromosso Padova che, al secondo derby consecutivo, batte il Venezia con Ravanelli. Il Brescia va al tappeto a La Spezia dopo essere stato due volte in vantaggio con Donnarumma e Morosini. I liguri rimediano con Pierini (doppietta) e vincono grazie a Gyasi. Il programma si è chiuso con quattro partite di domenica: oltre al 2-0 del Perugia (doppio Vido) sull’Ascoli, hanno vinto pure Pescara (con il Livorno, bis di Cocco e poi Porcino per i toscani) e il Crotone (con il Foggia grazie alle reti di Faraoni, Firenze, Nalini e Rhoden, poi Mazzeo per i pugliesi). Due gol per parte in Lecce-Salernitana: Mancosu e Falco per i padroni di casa, Bocalon e Castiglia per i campani.

La squadra che questa settimana ha osservato il turno di riposo è stato il Benevento. Ora la B avrà un turno di riposo per il doppio impegno della Nazionale impegnata nella Uefa Nations League: venerdì 13 settembre a Bologna contro la Polonia e martedì 17 a Lisbona con il Portogallo. Si riprende a metà settembre quando l’Ascoli riceverà il Lecce al “Del Duca”.

RISULTATI SECONDA DI ANDATA: Palermo-Cremonese 2-2, Carpi-Cittadella 1-0, Cosenza-Verona non disputata, Padova-Venezia 1-0, Spezia-Brescia 3-2, Pescara-Livorno 2-1, Crotone-Foggia 4-1, Lecce-Salernitana 2-2, Perugia-Ascoli 2-0. Ha risposato: Benevento.

CLASSIFICA: Cittadella 6 punti; Perugia, Pescara e Padova 4; Crotone, Spezia e Venezia 3; Lecce, Cremonese, Palermo e Salernitana 2; Ascoli, Benevento, Cosenza, Verona e Brescia 1, Livorno e Carpi 0; Foggia (8 punti di penalizzazione) -5.

MARCATORI: Vido (Perugia) 3 gol; Cocco (Pescara), Falco e Mancosu (Lecce), Pierini (Spezia) e Ravanelli (Padova) 2.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X