facebook rss

Ardemagni: «Il gol è una medicina
e adesso Laverone paga la pizza»

SERIE B - Scherzano in sala stampa l'autore del gol decisivo e il compagno che gli ha fornito l'assist vincente. Il bomber: «Mi piace incitare il gruppo e prendermi le responsabilità». Il difensore: «Non pensavo di reggere 80 minuti, nel finale abbiamo corso pochi pericoli»

Ardemagni e Laverone sceherzano in sala stampa

di Claudio Romanucci

«Adesso la pizza la paga lui». Ardemagni scherza in sala stampa con l’assist man Laverone. «Il gol è una medicina fondamentale – afferma il primo – dopo il vantaggio ci siamo difesi bene. Mi piace incitare il gruppo e prendermi le responsabilità per la squadra. La vittoria la dedico al capitano Padella. L’azione del gol ha visto un normale contrasto di gioco, non ho controllato le immagini, ero attaccato col difensore».

Secondo l’esterno difensivo Lorenzo Laverone «è stato bravo Matteo a capire dove finiva quella palle. Era fondamentale raggiungere la vittoria per poter lavorare in tranquillità e crescere sotto tutti i punti di vista. Non pensavo di tenere 80 minuti con una certa intensità, prima di arrivare ad Ascoli ero a casa da più di un mese – spiega il difensore che in carriera è stato autore di un gran numero di assist per i gol dei compagni – nella fase iniziale della ripresa ci siamo allungati e abbiamo perso le distanze. Dopo il gol abbiamo chiuso la gara senza grossi pericoli».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X