facebook rss

Rissa di Capodanno,
giovane condannato

ASCOLI - I fatti risalgono al 2014 al Black Rock River a causa di alcune avances ad una ragazza presente all'interno del locale

Il Tribunale (foto Vagnoni)

Un pugno in faccia al rivale in amore è costata una condanna a sei mesi per un giovane di Roccafluvione protagonista di un alterco la notte del Capodanno 2014. La sentenza è stata emessa dal giudice Barbara Bondi Ciutti. I fatti si svolsero in locale di Porta Cartara e tutto scaturì da alcune avances fatte alla ragazza di uno dei giovani coinvolti. Il giovane condannato tuttavia ha negato in aula ogni addebito asserendo che stava litigando con un’altra persona. Tuttavia la vittima avrebbe riconosciuto proprio in lui l’autore del cazzotto che lo mandò all’ospedale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X