facebook rss

Stalking alla ex,
a giudizio guardia giurata

ASCOLI - L'uomo, 41 anni, avrebbe anche minacciato di diffondere video che riprendevano la coppia durante rapporti sessuali e avrebbe picchiato la donna. Il pm Ciccioli gli contesta una serie di episodi che sarebbero avvenuti a Civitanova dal dicembre del 2016 al marzo del 2017

Guardia giurata rinviata a giudizio per stalking alla ex fidanzata. L’avrebbe anche minacciata di diffondere video che riprendevano loro rapporti sessuali e l’avrebbe picchiata. Sotto accusa un 41enne di Ascoli. Il pm Stefania Ciccioli gli contesta una serie di episodi che sarebbero avvenuti a Civitanova dal dicembre del 2016 al marzo del 2017. Secondo l’accusa l’uomo, una volta che si era conclusa la relazione con la donna, avrebbe iniziato a molestarla telefonicamente con continui messaggi per avere incontri e riallacciare il rapporto o per sapere con chi si trovasse.

L’avvocato Federica Nardi

Si sarebbe presentato a casa della donna e l’avrebbe minacciata che se non lo faceva entrare avrebbe diffuso dei video che li ritraeva mentre avevano dei rapporti sessuali. Poi la notte del 30 marzo 2017, continua l’accusa, sarebbe entrato a casa della ex, con il consenso di lei, e al rifiuto della donna di tornare insieme avrebbe prima messo a soqquadro la casa, poi avrebbe colpita alle braccia alle gambe e sul collo causandole lesioni con prognosi di 7 giorni. La donna al processo si è costituita parte civile, assistita dall’avvocato Federica Nardi. Oggi il gup Domenico Potetti del tribunale di Macerata ha rinviato a giudizio il 41enne che respinge le accuse che gli vengono contestate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X