facebook rss

Ascoli, Pulcinelli carica i bianconeri
D’Elia: «A Salerno per una prova di spessore»

SERIE B - I bianconeri, spettatori del campionato per via del riposo, si preparano alla sfida di martedì sera all'Arechi. Il capitano in campo nel secondo tempo del test disputato al "Picchio Village" contro la Primavera. Il patron: «Adesso energia che scatena la convinzione di poter vincere ogni gara»

Il difensore Padella, capitano dopo l’addio di Mengoni, è pronto al rientro (Foto Edo)

Da una parte si completa la costituzione del nuovo gruppo, dall’altra si guarda al prossimo impegno di campionato (martedì sera a Salerno) dopo la sosta dettata dal nuovo format della B a 19. E’ l’Ascoli di Vivarini, alla ricerca di una sua fisionomia, stavolta quella definitiva dopo il breve precampionato. Oggi i bianconeri hanno svolto al “Picchio Village” un test contro la Primavera al quale ha preso parte nel secondo tempo anche Padella (in recupero da un risentimento muscolare). Si sono invece allenati a parte Lanni (ormai vicino al rientro), Carpani, Coly, Ngombo e Ingrosso. Domani l’allenamento è fissato alle 10,30, naturalmente al “Picchio Village”.

D’Elia il giorno dell’arrivo ad Ascoli, con il dg Lovato e l’ad Leo

“ALL’ARECHI SENZA PAURA” –  «Il turno di riposo non spezzerà il ritmo perché torneremo subito in campo martedì – ha detto il difensore Salvatore D’Elia – contro la Salernitana vorremmo dare continuità alla vittoria ottenuta sul Lecce che deve essere solo un punto di partenza. Abbiamo ottenuto tre punti fondamentali soprattutto per il morale, e sono arrivati dopo un avvio di gara un po’ confusionario. Pian piano ci siamo sciolti e abbiamo iniziato a fare il nostro gioco, siamo stati bravi a non prendere gol e a concedere pochi spazi a un avversario che davanti ha moltissima qualità. Il gioco l’abbiamo sviluppato soprattutto per vie centrali perché avevamo preparato così la partita in base all’avversario e, quando al centro abbiamo trovato la strada sbarrata, ci siamo spostati sulle fasce. Personalmente mi sono concentrato più sulla fase difensiva perché avevo un cliente scomodo e dovevo dare man forte al reparto per non creare buchi. Anche se non ho fatto il ritiro, fisicamente sto bene, sono a buon punto».

Sul match di Salerno. «Andremo all’Arechi senza timore – aggiunge D’Elia – conosco tanti ragazzi che giocano lì, Di Gennaro e Anderson su tutti. Sarà una bella partita sul piano del gioco, troveremo uno stadio molto caldo ma andremo per fare il nostro gioco, dovrà essere un match di spessore. Nella nostra squadra sono tanti i calciatori che conoscono molto bene la B e ci sono anche molti giocatori di qualità, basti pensare all’attacco. Nel modulo adottato dal mister anche le mezzali hanno un ruolo molto importante».

E, in vista, della trasferta in Campania, a caricare il gruppo comtribuisce anche il patron Massimo Pulcinelli, che si affida come sua abitudine ai social: «Gruppo motivato dalla prima vittoria contro il Lecce – scrive sul suo profilo Facebook – ambiente positivo, adesso energia che scatena la convinzione di poter vincere ogni gara che per “Noi siamo l’Ascoli Calcio” sarà una finale ogni match! Sempre umili, ma convinti di fare il risultato anche a Salerno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X