facebook rss

Il Verona scavalca il Cittadella
ed è già solo al comando

CALCIO - Gli scaligeri passano a Crotone e sorpassano i veneti che non avevano perso mai. Il Palermo cala il poker al Perugia e il Pescara sale. In chiusura di turno, divisione della posta tra Padova e Cremonese con il primo gol dell'ex bianconero dell'Ascoli e della Juve con la maglia della formazione veneta

di Andrea Ferretti

Finisce 1-1 l’ultima gara della quarta giornata. Padova e Cremonese vanno a casa con un punto ciascuno: l’ex bianconero dell’Ascoli (e della Juve) Clemenza porta in vantaggio la squadra di Bisoli, poi nel finale il pareggio di Claiton. Ma la quarta di andata fa registrare la caduta del Cittadella, che aveva vinto le prime tre partite. Il Palermo schiaccia invece il Perugia. Vincono Pescara, Brescia e il Verona a Crotone. Carpi e Brescia (avversari due allenatori da poche ore sulle rispettive panchine, Castori a Carpi e Corini a Brescia) non si fanno male, mentre si fa molto male il Perugia a Palermo dove becca un poker firmato da Nestorovski (doppietta, uno su rigore), Trajkovski e l’ex bianconero Bellusci. Di Dragomir, sul 4-0, il gol della bandiera degli umbri. Il Verona passa a Crotone grazie alle reti di Henderson e Colombatto. Nel finaale, a rendere meno amara la sconfitta dei calabresi, il gol di Firenze. Il Lecce riscatta subito la sconfitta del “Del Duca” e supera il Lecce ribaltando lo 0-1 (Di Mariano) in 2-1 grazie al bis di Palombi. Gravillon nella ripresa regala invece la vittoria al Pescara che all’Adriatico supera il Foggia. Lo imita Crimi dello Spezia che frena la corsa del Cittadella. A Carpi, Brescia in vantaggio con Frascatore, pari di Arrighini e nel finale Jelenic si fa parare il rigore che avrebbe regalato una vittoria lampo a Fabrizio Castori. Un punto per parte anche in Cozenza-Livorno: vantaggio di Tutino e pari ospite nel finale con Giannetti. Nell’anticipo di venerdì, il Benevento affonda la Salernitana facendo suo il derby campano. E’ finita 4-0 con tre dei quattro gol arrivati nel finale di match. Dopo la rete dell’ex azzurro Maggio nel primo tempo, nella ripresa quelle di Improta, Insigne junior e Asencio. In questo quarto turno di andata non si gioca di lunedì, perchè martedì le squadre saranno di nuovo in campo per la quinta giornata.

Clemenza in gol per il Padova

RISULTATI 4^ GIORNATA DI ANDATA: Benevento-Salernitana 4-0, Carpi-Brescia 1-1, Crotone-Verona 1-2, Lecce-Venezia 2-1, Palermo-Perugia 4-1, Pescara-Foggia 1-0, Spezia-Cittadella 1-0, Cosenza-Livorno 1-1, Padova-Cremonese 1-1. Ha riposato: Ascoli.

CLASSIFICA: Verona 10 punti, Cittadella 9, Palermo e Pescara 8, Benevento 7; Cremonese, Crotone e Spezia 6; Salernitana, Padova, Cosenza e Lecce 5, Ascoli e Perugia 4, Brescia e Venezia 3, Carpi e Livorno 1, Foggia -5 (Foggia penalizzato di 8 punti).

MARCATORI: Vido (Perugia), Trajkovski  (Palermo) e Pazzini (Verona) 3 gol; Iori (Cittadella), Bandinelli (Benevento), Cocco (Pescara), Pierini (Spezia), Ravanelli (Padova); Palombi, Mancosu e Falco (Lecce), Morosini (Brescia), Nestorovski (Palermo), Firenze (Crotone) 2 gol.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X