facebook rss

Stadio “Del Duca”, tra un mese
la tribuna sarà coperta
e distinti nord-est per i tifosi ospiti

ASCOLI - Verranno effettuati ulteriori sopralluoghi. Partito il conto alla rovescia dopo la riunione in Prefettura. Una tettoia metallica verrà ancorata al moncone di cemento rimasto dopo l'intervento di messa in sicurezza

La tribuna centrale dove è rimasto solo un moncone della vecchia copertura in cemento che è stata abbattuta (Foto Perozzi)

Tribuna centrale coperta allo stadio “Del Duca”. Una tettoia metallica verrà ancorata al moncone di cemento rimasto dopo l’intervento di messa in sicurezza a seguito degli eventi sismici del 2016. I lavori saranno ultimati per la fine di ottobre. E’ quanto emerso dalla riunione tenutasi oggi nella Prefettura di Ascoli. Intorno al tavolo i componenti della commissione pubblico spettacolo che hanno preso in esame il progetto dell’Ascoli Calcio per la copertura della tribuna centrale (ovest) dello stadio. Alla riunione ha partecipato anche il rappresentante tecnico del Coni che ha rilasciato ufficialmente parere positivo al progetto.

Il settore distinti nord-est potrà tornare ad essere fruibile per una capienza massima di 900 persone

Nell’occasione, il Comune di Ascoli ha sottoposto al vaglio dei presenti anche il progetto per rendere stabile la fruibilità del settore distinti nord-est (il settore che in occasione della gara di ritorno dei playout del passato campionato, il 31 maggio, ospitò i tifosi dell’Entella) fino a una capienza massima di 900 persone. E’ stata fatta una prima valutazione, ma seguiranno dei sopralluoghi dopo di che la commissione si è riservata di poter esprimere un parere definitivo.

Se non sorgeranno intoppi, insomma, gli spettatori della tribuna centrale in caso di pioggia non si bagneranno più e non dovranno fare ricorso a poncho e/o ombrelli a partire dalla partita Ascoli-Verona del 30 ottobre (decima giornata) o al massimo Ascoli-Padova, dodicesima di andata.

Stadio Del Duca, l’Ascoli Calcio pagherà la nuova copertura della tribuna centrale

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X