facebook rss

Le partecipate diventano virtuose
e migliorano i conti del bilancio

GROTTAMMARE - Approvato l'esercizio finanziario del 2017. Chiappini e Pasquali eletti nella Consulta comunale per la disabilità

Il sindaco Enrico Piergallini

Il Consiglio comunale di Grottammare ha approvato ieri sera a sola maggioranza il bilancio consolidato dell’esercizio finanziario 2017. L’approvazione è un adempimento previsto dalla nuova contabilità degli enti locali introdotta lo scorso anno. Si tratta di un bilancio che tiene conto anche delle risultanze economiche e patrimoniali delle “partecipate” del Comune. Tali enti sono individuati sulla base di determinati requisiti normativi e sarebbero: Ciip, Ata Rifiuti, Piceno Consind e Fondazione Pelagallo (sulla quale il Comune esercita il controllo attraverso l’espressione di 3 membri su 4). Dall’operazione di consolidamento è emerso un miglioramento dello stato patrimoniale e il risultato di esercizio di gruppo che da -102.887,63 (2016) passa nel 2017 a -42.229,50 euro. Questo significa che le “partecipate” hanno avuto un apporto positivo.
Il secondo punto all’ordine del giorno prevedeva l’elezione dei componenti di competenza del Consiglio comunale della Consulta comunale per la disabilità, che rappresenteranno nell’Assemblea la maggioranza e la minoranza. Sono stati proposti ed eletti, rispettivamente, Jonathan David Chiappini (Solidarietà e partecipazione) e Maurizio Pasquali (Città Unica-Centro destra unito). I lavori dell’assise si sono conclusi con l’elezione dei componenti della commissione per la formazione degli elenchi dei giudici popolari della Corte d’Assise e della Corte d’Assise d’Appello, adempimento legato al recente rinnovo dell’amministrazione comunale. Gli eletti sono Alessandra Manigrasso (M5Stelle) e Cristina Baldoni (Solidarietà e partecipazione).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X