facebook rss

“Crea Credi Cambia” diventa itinerante
Fioravanti presenta la sua tre giorni:
«Il lavoro al centro di tutto,
andiamo oltre le appartenenze»

ASCOLI - Per la prima volta l'evento ideato dall'esponente di Fratelli d'Italia e presidente del consiglio comunale si terrà dentro tre aziende simbolo del territorio: dal 4 al 6 ottobre dibattiti e approfondimenti sul tema da Elantas, Hp Composites e Fainplast. Tra gli ospiti, il sottosegretario Claudio Durigon, Guido Crosetto e il campione di judo Pino Maddaloni

Marco Fioravanti

di Luca Capponi 

Prima il lavoro, quale tema fondante di una filosofia ben precisa: «Puntiamo a elevarci perché abbiamo una visione diversa delle cose; giochiamo al rialzo e non al ribasso». Poi la politica, che per ora viene “messa da parte” per fare spazio a dibattiti, confronti, approfondimenti. Marco Fioravanti, presidente del consiglio comunale ed esponente di spicco di Fratelli d’Italia, lo dice chiaramente presentando la terza edizione della sua creatura “Crea Credi Cambia”: «Si tratta di un momento di discussione che va al di là delle appartenenze e di aspetti elettorali, il parterre di ospiti lo testimonia così come la collocazione temporale dell’evento, altrimenti l’avremmo organizzata a ridosso del voto. -continua- L’unica cosa che ci interessa adesso sono i temi, l’occupazione in questo caso, fondamentale e determinante. Le elezioni comunali? Ripeto, ora ci interessa solo parlare di contenuti, l’unica connessione politica tra “Crea Credi Cambia” e la scelta del candidato è la parola lavoro, non contano le ambizioni personali ma le esigenze della città».

Pino Maddaloni

“Lavoro 0.0 – La persona al centro della rinascita” è dunque il titolo della tre giorni che si terrà dal 4 al 6 ottobre e che vedrà interventi di rango; si va dal patron dell’Ascoli Massimo Pulcinelli fino ad Angela Velenosi dell’omonima cantina vinicola per passare agli onorevoli Guido Crosetto di Fratelli d’Italia (sarà nelle vesti di presidente della Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza) e Claudio Durigon della Lega (è sottosegretario al lavoro “per il rilancio delle politiche attive nelle aree del cratere sismico”) fino a Pino e Gianni Maddaloni, nomi emblematici dello sport (il judo) che “lottano” quotidianamente nella loro Scampia.
«La novità più rilevante riguarda la sede dove si svolgeranno gli incontri, che sarà itinerante: è il primo evento sul territorio che si tiene dentro le aziende. -continua Fioravanti- Giovedì e venerdì alle 18,30, infatti, saremo rispettivamente alla Elantas ed alla Hp Composites, mentre sabato 6 ottobre alle 10,30 appuntamento finale alla Fainplast. L’obiettivo è di creare stimoli dal punto di vista culturale, sociale, imprenditoriale, lavorativo e perché no anche psicologico attraverso i racconti di persone che hanno raggiunto il loro obiettivo attraverso il sacrificio. La “provocazione” sta nel mostrare alle aziende che fuori c’è capitale un umano che può essere valore aggiunto e viceversa».
Nello specifico, il 4 ottobre l’ad della Elantas Antonio Nastasi terrà a battesimo l’argomento del giorno, vale a dire “Responsabilità sociale di impresa, sport e Start up”, e le esperienze di Giuliano Tosti (presidente dell’Ascoli e amministratore unico della Ciam), Massimiliano Brugni (assessore allo sport del Comune di Ascoli), Massimiliano Bachetti (presidente Confindustria Giovani), Claudia Quartarulli (cantautrice), Omar Cafini (co founder e ad di Airbag Studio), Giampaolo Calvarese (co founder di Aperegina e arbitro di serie A), Federica Pantaloni (Cantina Pantaleone) e dello stesso Pulcinelli. Ospiti di punta, i Maddaloni.

Claudio Durigon

Il giorno successivo, dedicato alle “nuove sfide del lavoro nell’economia contemporanea in un territorio ferito dal sisma” grazie alla presenza di Durigon, darà spazio al deputato ed ex assessore alla cultura Giorgia Latini, al vicesindaco di Acquasanta Terme Luigi Capriotti, al docente universitario Stefano Ciancotta, al vicepresidente risorse umane Bosc sud Europa Roberto Zecchino, al direttore Emeai Marco Treggiari, a Gabriele Filiaggi dei Disoccupati Piceni, all’imprenditore di Pescara del Tronto Nando Filotei, al presidente Sogeda Allegrino Fioravante. A fare da cicerone il direttore di Hp Abramo Levato.
Infine, il 6 ottobre a fare gli onori di casa sarà Battista Faraotti. Inevitabile parlare di “Zona economica speciale e progetto Restart. Il lavoro per il rilancio del Piceno” con l’onorevole Francesco Acquaroli, Guido Castelli (sindaco di Ascoli), Piero Celani (vice presidente del consiglio regionale), Rossella Fasola (public manager della Ranstad), Massimo Ubaldi (presidente Ance Ascoli), Carlo Cantalamessa (presidente dell’ordine dei commercialisti di Ascoli), Francesco Gaspari (presidente Restart), Angela Velenosi e Guido Crosetto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X