facebook rss

Condannata la banda di rapinatori
arrestata in modo spettacolare

ASCOLI - Il giudice del Tribunale, Rita De Angelis, nel corso del processo con rito abbreviato ha comminato pene complessive per oltre 6 anni di carcere

Il momento dell’arresto: uno dei tre fermati è steso a terra con le manette già assicurate ai polsi (Foto Cicchini)

Il giudice del Tribunale di Ascoli Rita De Angelis ha condannato complessivamente ad oltre sei anni di carcere i tre arrestati nel marzo scorso mentre si stavano dirigendo in una sala scommesse di Porto d’Ascoli con lo scopo di prelevare il sostanzioso incasso. Si tratta di un albanese (condannato a 2 anni e 4 mesi) e due italiani (rispettivamente a due anni e due mesi e due mesi).

Gli agenti della Digos della Questura di Ascoli e i colleghi del Commissariato di San Benedetto li avevano bloccati a bordo di un’auto e poi ammanettati in mezzo alla strada in via Nazario Sauro, lungo la Statale Adriatica. Sono stati fatti scendere dall’auto, poi stendere a terra e messi in condizioni di non poter nuocere. Gli arresti sono avvenuti in un’ora di punta in cui il traffico era molto intenso, di fronte a decine di testimoni.

Il luogo dell’arresto: il traffico sulla Statale Adriatica continua a scorrere, ma sul marciapiede si vede la Volante e le “auto civetta” della Polizia che hanno appena bloccato le tre persone poi ammanettate

Spettacolari arresti a Porto d’Ascoli La Polizia ammanetta nel traffico la banda delle rapine


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X