facebook rss

Aggredirono cinque ragazzi,
condannati tre giovani sambenedettesi

ASCOLI - I fatti risalgono al febbraio e al marzo del 2014. E' stato invece assolto il pugile accusato di aver picchiato senza motivo un uomo nella zona del porto

Il Palazzo di Giustizia di Ascoli (Foto Vagnoni)

E’ finita con tre condanne (rispettivamente ad un anno, sette mesi e sei mesi con la pena sospesa) il processo a carico di tre giovani sambenedettesi (tra cui un noto pugile professionista che ha ricevuto la pena più severa) accusati di aver aggredito, per due volte e senza motivo, un gruppo di cinque persone (tra cui 3 ragazze) nel febbraio del 2014. Il pugile è invece stato assolto dall’altra accusa di aver picchiato senza motivo un cinquantenne procurandogli lesioni di durata superiore ai 40 giorni con danni permanenti alla vista e al volto. Il secondo fatto risaliva invece al 2 marzo 2014. La sentenza è stata emessa lunedì mattina dal giudice Marco Bartoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X