Quantcast
facebook rss

Ascoli-Carpi,
tre precedenti e cinque ex

SERIE B - Le due squadre si sono affrontate due volte in tempi moto recenti, ma la prima sfida risale a 77 anni fa in Serie C. Il grande ex è Fabrizio Castori, ma ci sono anche il suo vice Riccardo Bocchini e, sulla sponda bianconera, Ardemagni, Beretta e Brosco
...

Ascoli-Carpi dello scorso anno: il gol dell’1-0 segnato da Monachello nonostante il tentativo di Brosco che quest’anno è diventato bianconero (Foto Edo)

di Andrea Ferretti

Strana sfida quella tra Ascoli e Carpi. Due squadre e due città non lontanissime, ma nemmeno così vicine da potersi incontrare negli stessi campionati, tranne la A e la B. Il Carpi, a parte la storica (destinata a rimanere tale) permanenza di una sola stagione in A, ha sempre frequentato campionati decisamente minori rispetto all’Ascoli che nell’ultimo mezzo secolo ha frequentato soprattutto Serie B e Serie A. Le due squadre tornano ad affrontarsi per la quarta volta nelle Marche e due delle precedenti tre sfide sono molto recenti. La prima si perde invece risale a 77 anni fa. Era gli anni del Conflitto mondiale e le due squadre vennero inserite nel girone F del campionato di Serie C 1941-1942. Il 2 novembre 1941 al campo Squarcia i bianconeri vennero sconfitti (1-2) e a fine stagione l’Ascoli si salvò e il Carpi retrocesse in D. Poi un grande salto fino all’1 aprile 2017. Erano l’Ascoli di Aglietti e il Carpi di Castori, che vinse. Il 4-4-2 dell’Ascoli: Lanni; Mogos, Gigliotti, Mengoni (13’st Cinaglia), Almici; Orsolini, Bianchi, Addae, Giorgi (33’st Lazzari); Favilli, Cacia (26’st Perez). Il campionato successivo, di nuovo Ascoli-Carpi ad aprile (stavolta il 7) con Cosmi allenatore. Il suo 3-5-2: Agazzi; Padella, Mengoni, Gigliotti; Mogos, Addae, Buzzegoli, D’Urso (45’st Castellano), Pinto (34’pt Mignanelli); Lores Varela (20’st Ganz), Monachello. Il bilancio dell’Ascoli contro il Carpi al “Del Duca” è dunque di una vittoria e due sconfitte, 4 gol segnati e 4 subìti.

Ardemagni ai tempi del Carpi

GLI EX – In campo quel giorno, con la maglia del Carpi, c’era Brosco, uno degli ex di questa sfida nonché attuale capocannoniere dell’Ascoli con 2 gol. Brosco a Carpi ha giocato solo lo scorso campionato (27 presenze). Ma sulla sponda bianconera ci sono altri due ex: Ardemagni e Beretta. Ardemagni è stato al Carpi in B nel 2013-2014 quando arrivò a gennaio dal Chievo con cui aveva disputato due gare in A (esordio contro la Juve) che restano le uniche apparizioni della sua carriera nel massimo campionato. A Carpi, per lui, 16 gare e 4 gol.

Beretta quando giocava nel Carpi

Beretta, invece, ha giocato nel Carpi, sempre in B, nel 2016-2017. Anche lui arrivò a metà stagione proveniente da sei mesi all’Entella. A fine campionato: 1 gol in 14 presenze. L’allenatore era Castori che raggiunse i playoff.

FABRIZIO CASTORI – Infine il grande ex Fabrizio Castori. Maceratese di Tolentino, 64 anni, ha ripreso in mano la squadra dopo l’esonero di Chezzi dopo tre giornate. Lui è un vecchio tifoso dell’Ascoli fin da quando, da ragazzo, si recava al “Del Duca” per seguire le gesta dei bianconeri in Serie A. I tifosi gli sono molto riconoscenti, nonostante abbia allenato l’Ascoli solo per due mezzi campionati. Arrivò il 6 novembre 2010 al posto dell’esonerato Gustinetti ed esordì con Ascoli-Novara 1-1. L’Ascoli disputò un campionato incredibile e, nonostante ripetute penalizzazioni chiuse al 17° posto con 50 punti (sarebbero stati 56 senza penalizzazioni) ovvero il 10° posto in classifica.

Fabrizio Castori

La sua avventura si concluse invece il campionato successivo dopo l’1-0 dell’1 novembre 2011 a Bergamo contro l’Albinoleffe. Al suo posto venne chiamato Massimo Silva che condusse la squadra a un’altra miracolosa salvezza. E’ un ex anche il “secondo” di Castori. Si tratta di Riccardo Bocchini che lo segue da anni, anche se ha avuto diverse esperienze come primo allenatore nelle serie minori. Castori e Bocchini si conobbero quando Castori allenava il Tolentino in C2 da 1996 al 1998 e Bocchini era un difensore della squadra cremisi.

Riccardo Bocchini

Da allora non si sono più persi di vista. Bocchini, umbro di 57 anni, prima di appendere le scarpe al chiodo, ha giocato ha giocato in diverse squadre, compresa l’Ancona in C2 dal 2005 al 2007. Fu il vice di Castori anche ad Ascoli.

PRECEDENTI SERIE B

2016-2017   1-2   Cacia (A), Gagliolo, Sabbione

2017-2018   2-0   Monachello, Mengoni

PRECEDENTE SERIE C

1941-1942   1-2   Coppelli, Roiati (A), Naldi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X