Quantcast
facebook rss

Riapre la Cattedrale Diocesana,
una comunità in festa
(Tutte le foto)

SAN BENEDETTO - Santa Maria della Marina non è solo un simbolo per la zona, ma per tutta la città. Il vescovo Bresciani ha letto il telegramma giunto dal Vaticano. La gioia del comitato Marina Centro
...

di Marco Braccetti

«Oggi il cuore del nostro quartiere torna a battere». Le parole pronunciate dalla presidente del comitato Marina Centro, Elena Piunti, ben rimarcando l’importanza della cattedrale “Santa Maria della Marina” per i residenti della zona, e non solo. Dunque si può intuire il tenore della festa che si è svolta nel pomeriggio di oggi, domenica 21 ottobre, per la solenne riapertura della cattedrale diocesana. L’evento ha avuto l’apice con una messa solenne presieduta dal vescovo Carlo Bresciani. Insieme a molti parroci, a concelebrare c’era anche il vescovo emerito Gervasio Gestori: rimasto nei cuori di molto fedeli della Diocesi truentina. Tanti fedeli di ogni età, compresi i bimbi del catechismo che hanno donato all’altare delle rose bianche; mentre all’ingresso della chiesa erano esposti dei disegni di altri bimbi, con tema la chiesa restaurata. Animato da un mix di corali del territorio diocesano, il rito si è aperto con il vescovo che ha percorso l’intera navata, spargendo acquasanta per una benedizione di tutti i presenti.

Uno dei momenti più emozionanti: sul finire della messa, quando il vescovo ha letto il telegramma proveniente dal Vaticano, con cui il segretario di stato, cardinale Pietro Parolin, comunicava la benedizione apostolica e le felicitazioni di Papa Francesco per la riapertura della chiesa. Alla cerimonia hanno assistito diverse autorità civili e militari, con in testa il sindaco Pasqualino Piunti. La riapertura doveva essere anche arricchita da una bella festa nel sagrato di piazza Nardone, con musica, danze e un ricco rinfresco. Ma la pioggia non l’ha consentito e tutto è stato rinviato a sabato 27 ottobre, dalle ore 15. L’inconveniente, però, non ha spento la gioia nei cuori dei parrocchiani come Pierfrancesco Troli, consigliere comunale di maggioranza e già guida del Comitato di quartiere Marina Centro: «Qui ci sono cresciuto e, dopo tanto tempo trascorso tra chiusura e utilizzo solo parziale, oggi sono davvero felice nel rivedere la chiesa completamente fruibile. Il nuovo colore rosa pastello e la nuova illuminazione danno un tocco positivo, che personalmente, devo dire, mi ha toccato emotivamente».

Per la cronaca: i lavori (realizzati dalla ditta Gavioli Restauri di Montorio al Vomano) erano iniziati a maggio; mentre in precedenza le navate laterali erano chiuse, per motivi di sicurezza. Tutto a seguito dei danni causati dal terremoto 2016. Ora, però, le porte sono aperte. «Il mio auspicio è che con la riapertura della cattedrale possano avvicinarsi alla Fede anche le persone che, finora, non sono mai entrate qui in chiesa» afferma il giovane devoto Francesco Pompei. Effettivamente, questo è anche l’auspicio del vescovo che, sul finire,  ha esortato: «L’invito a tutti è che, quando passano da queste parti, non manchino mai di fare una breve visita a Colui che la abita e una preghiera per la nostra amata Chiesa diocesana».

LA FOTOGALLERY


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X