Quantcast
facebook rss

Vivarini recupera quasi tutti
Ardemagni molto vicino al rientro

SERIE B - Dopo la festa con i tifosi dell Valdaso un'altra mezza delegazione bianconera si è recata a Roma: visitati l'attaccante (al Concordia Hospital dove è stato operato), Coly (a Villa Stuart) che ha problemi a un ginocchio e Valeau. Ingrosso e la tallonite. Domani rifinitura e partenza per Livorno
...

Ardemagni saluta i tifosi della curva sud: il countdown per il suo rientro è già scattato (Foto Edo)

di Andrea Ferretti

Come previsto, un solo allenamento oggi per l’Ascoli al “Picchio Village”. E’ stato quello pomeridiano, che precede rifinitura e partenza di venerdì. Brosco, Cavion, D’Elia e Valentini hanno preso parte alla consueta partitella a campo ridotto. Una buona notizia per Vivarini perchè significa che hanno tutti e quattro smaltito gli acciacchi e sono disponibili per sabato. Hanno lavorato a parte Ardemagni e Ingrosso i quali, insieme a Coly, mercoledì sono andati a letto molto dopo i compagni di squadra, giustificatissimi dalla festa bianconera cui hanno partecipato a Campofilone (Fermo) organizzata dai tifosi della Valdaso che sono più numerosi e calorosi di quanto si possa immaginare. Festa indimenticabile alla quale, oltre ai giocatori, a Vivarini e al suo collabratore Milani, ha partecipato anche l’intero vertice societario-dirigenziale del club. Da patron Pulcinelli & Family, al duo Tosti-Ciccoianni, all’ad Leo, a Lillo e Evangelista che di club e team sono i manager, alla responsabile del marketing Galanti.

Coly al lavoro (differenziato) in palestra prima della visita a Roma

Al “Picchio Village” hanno lavorato a parte Ardemagni e Ingrosso. Ardemagni reduce da una visita a Roma alla quale si è sottoposto in mattinata. Al “Concordia Hospital”, dove l’hanno operato dopo la frattura scomposta di radio e ulna del braccio sinistro, hanno confermato che la tabella di marcia stabilita dal professor Di Giacomo sta procedendo a gonfie vele. E ciò significa che l’attaccante tornerà in campo molto prima di quanto ipotizzato nelle ore successive al “crac” dell’Arechi. Ingrosso, invece, è impaziente di poter finalmente lavorare a tempo pieno dopo aver trascorso molti giorni all’Isokinetic di Bologna per una fastidiosa tallonite che – incredibile sfortuna per lui e per l’Ascoli – ha cominciato a dargli noia pochissime ore dopo aver messo piede ad Ascoli. A Roma, con Ardemagni, si è recata oggi una piccola delegazione bianconera. Insieme all’attaccante c’erano infatti pure Valeau che ha un ginocchio fuori uso dopo la frattura del piatto tibiale rimediata nel test contro la Primavera, e Coly (anche lui con problemi a un ginocchio) che è stato portato a visita a “Villa Stuart” dal professor Mariani. Coly è uno dei calciatori finora mai utilizzati da Vivarini. Domani alle ore 9,30 breve conta di infortunati e indisponibili, poi seduta a porte chiuse, quindi pranzo e partenza per Livorno.

ARBITRA DIONISI – Livorno-Ascoli è stata affidata dall’ascolano Emidio Morganti (designatore della B) a Federico Dionisi, omonimo dell’attaccante ex Livorno ora al Frosinone. Dionisi è un arbitro della sezione di L’Aquila, e al “Picchi” sarà coadiuvato dagli assistenti Andrea Tardino di Milano e Giuseppe Opromolla di Salerno e dal quarto ufficiale Niccolò Baroni di Firenze.

L’arbitro Federico Dionisi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X