Quantcast
facebook rss

Convegno e screening gratuiti
nel weekend di “Vediamoci in…”
Saturnino designer d’eccezione

ASCOLI - L'Istituto "Fermi-Sacconi-Ceci" taglia il traguardo dei vent'anni del corso Ottico. Sabato si parla di “Nuove frontiere in chirurgia oftalmologica e nel design dell’occhiale”. Domenica torna lo stand per accogliere i cittadini. Prevista anche una raccolta di occhiali usati. La collaborazione con il Lions Host
...

In occasione del ventennale del corso Ottico, edizione straordinaria di due giorni ad Ascoli di “Vediamoci in…”: sabato 17 novembre alle ore 10 all’auditorium Montevecchi e domenica 18 intera giornata in Piazza del Popolo. Il doppio appuntamento è frutto della sinergia tra l’Istituto “Fermi-Sacconi-Ceci” della dirigente scolastica Patrizia Palanca e il Lions Ascoli Piceno Host presieduto da Roberto Alessandrini. Patrocinata dal Comune, la due giorni inizia sabato con il convegno “Nuove frontiere in chirurgia oftalmologica e nel design dell’occhiale” al quale interverrà Michele Marullo, vice presidente Aimo e direttore di Oftalmologia all’ospedale di Pescara, il quale parlerà della sua innovativa tecnica di interventi in chirurgia oftalmologica con il 3D HDM. Sarà presente anche il musicista ascolano Saturnino Celani, in veste di designer, per trattare il passaggio dall’idea di fare occhiali alla loro realizzazione.

Domenica, in concomitanza con il Mercatino Antiquario, a partire dalle ore 10 gli studenti del corso Arti Ausiliarie delle Professioni Sanitarie-Ottico del “Fermi-Sacconi-Ceci” saranno presenti in Piazza del Popolo per offrire alla cittadinanza uno screening visivo gratuito nello stand allestito a ridosso di Palazzo dei Capitani. A guidarli i docenti delle materie professionali Roberto Alessandrini (ottica); Silvia Riga, Serena Depergola e Natascia Tosti (optometria-contattologia e lenti oftalmiche) e l’assistente tecnico Barbara Garelli. Per i visitatori un omaggio dell’Aci Ascoli-Fermo.

Contestualmente l’Unione italiana ciechi e ipovedenti (presidente Cristiano Vittori) e i giovani del Club Leo Costantino Rozzi (presidente Emanuela Delfino) organizzano una raccolta di occhiali usati da riciclare per finalità umanitarie. Preziosa la collaborazione degli ottici che sostengono l’alternanza scuola-lavoro del corso: Ottica Grandvision Italy di Piazza del Popolo, Ottica Salmoiraghi&Viganò di via Trieste e Città delle stelle, Psycoottica di Pietro Trenta, Ottica Joe&Gio di Joel Enrico Giorgi, Ottica Punto 4 di Mauro Melozzi, Ottica Di Ferdinando, Ottica Effettoottico di Giuseppe D’Angelo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X