facebook rss

Cucina, il “fenomeno”
Benedetta Rossi
sbanca anche San Benedetto
(Le foto)

PIENONE alla libreria Mondadori per la presentazione del libro della cuoca casalinga di Marina di Altidona autentico caso editoriale e seguita da milioni di fan sul web

di Walter Luzi

Centinaia e centinaia di fans in coda per ore solo per vederla da vicino e avere un suo autografo. E’ una pop-star? No. E’ Benedetta Rossi. La cuoca famosa. Succede alla libreria Mondadori di San Benedetto nella prima fredda domenica d’inverno. Benedetta invece è qui per presentare il suo nuovo libro di ricette di cucina. Il terzo in tre anni. Già in testa alle classifiche di vendita nella sua categoria e terzo in quella assoluta. Davvero niente male per la quarantaseienne casalinga di Marina di Altidona. Un autentico fenomeno in cucina e stella del web. Semplice e genuina come le sue ricette, si è fatta infatti conoscere, apprezzare e amare da un pubblico sempre più vasto grazie alle più moderne tecnologie di comunicazione. Blogger, una pagina Facebook fra le più attive d’Italia, un profilo Istagram con 834.000 followers, e un canale YouTube con quattro milioni di contatti sono gli strumenti più usati per diffondere i suoi preziosi consigli di cucina, per veicolare la sua straordinaria bravura ai fornelli. Ma Benedetta non è un prodotto classico dei social, un personaggio costruito con subdole strategie di comunicazione, vuoto e finto, che diventa popolare, come troppo spesso accade, grazie al suo bellissimo nulla. Benedetta è persona vera prima che personaggio, che sa, che sa fare, e, soprattutto, che ama quello che fa. Appassionata, spontanea, diretta, chiara nei consigli per la preparazione dei suoi piatti. Ben 152 le ricette proposte solo nella sua ultima raccolta. Cose semplici, ingredienti comuni, che ogni donna conosce, facilmente reperibili, possibilmente sani e genuini come lei. E qui, con gli ingredienti come con le persone, potrebbe arrivare il difficile. Insegnamenti preziosi in cucina, semplici, fatti di buon gusto e buon senso, di quelli che una volta si tramandavano gelosamente di madre in figlia. E appunto la sua mamma, Teresa, la nonna novantacinquenne Blandina, con la zia Giulietta, ultranovantenne anche lei, sono state e sono le sue maestre. Il motto è sempre stato: pochi ingredienti per grandi piatti. Allegria e semplicità poi non possono mai mancare. Come le sue zie gemelle Daniela e Rosella, le prime collaboratrici per la preparazione dei pranzi più impegnativi. Sono diventate, grazie al web, popolarissime anche loro, perchè Benedetta apre la sua casa ai fans in tutta la sua quotidianità. Il marito Marco e il cane Nuvola, un randagio raccolto quattordici anni fa per la strada, i coprotagonisti principali delle sue mille storie su Istagram. Mette in rete ogni momento delle sue giornate, senza calcolate reticenze. Vera e pura, dritte di cucina a parte. E’ proprio per questo che si fa amare da tutti. Di sole donne, sette, è composto anche il suo staff, che la affiancano nella realizzazione delle sue trasmissioni e pubblicazioni. Il suo blog di cucina, Fatto in casa da Benedetta, fa tendenza. Sul Canale 33 Food Network, fra colini, ciotole, mestoli e fruste conduce “Fatto in casa per voi” ogni sabato alle 14,40. Sempre sorridente, rassicura serena anche la sposina più imbranata in cucina. Senza la spocchia dei grandi chef pentastellati che diveggiano, sempre imbronciati e ruvidi, in televisione. Anche nella centralissima Libreria Mondadori di San Benedetto lei si è concessa ai suoi fans con grande generosità. Pubblico ovviamente in gran parte femminile, ma di ogni età. Quattro chiacchiere con tutti, senza fretta. Gli altri in attesa nella lunga coda, neanche si spazientiscono. Tonnellate di baci e complimenti. Il calore del saluto, da entrambe le parti, è quello riservato a vecchi amici di famiglia. Molto richiesto per le foto cimelio, dopo la dedica autografata sul libro appena acquistato, anche il marito Marco. Il web ha moltiplicato a dismisura gli affetti. I social e il grande cuore di Benedetta hanno creato una grande, grandissima, famiglia allargata. E così in tanti le chiedono: a casa le nonnine stanno bene?… E Nuvola, perchè non l’hai portato?…


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X