Quantcast
facebook rss

Castel di Lama, Cristofori
nuovo capogruppo
Il sindaco: «Divergenze solo formali»
Ruggieri: «Diteci cosa è successo»

IL CASO - Le clamorose dimissioni di Guglielmo Parisani scuotono il mondo politico lamense. Nel pomeriggio nuovo post dell'esponente grillino: «Come dicono i calciatori, ci sono cose che non devono uscire dallo spogliatoio». L'ex primo cittadino accusa: «Fateci sapere perché l'emerito capogruppo se ne è andato. O, come sempre, certi principi valgono solo per gli altri?»
...

La clamorosa uscita dal Movimento 5 Stelle e le conseguenti dimissioni da capogruppo consiliare di Guglielmo Parisani dopo appena cinque mesi di mandato, annunciate con un post su Facebook, scuotono il mondo politico lamense. «Siamo dispiaciuti per la scelta di Guglielmo – commenta con tono dimesso il sindaco pentastellato Mauro Bochicchio – dovuta a divergenze più sulla forma che sui contenuti. Abbiamo provato a convincerlo, ma non ci siamo riusciti.  Siamo sicuri comunque che non abbandonerà le idee e i progetti della maggioranza, e che quindi continuerà ad appoggiare le nostre proposte in Consiglio comunale.

Luca Cristofori (Foto Vagnoni)

Il nuovo capogruppo sarà Luca Cristofori, il consigliere più votato dopo gli assessori, una persona stimata all’interno del movimento che raccoglie la fiducia di tutti». Secondo alcuni esponenti dei 5Stelle, alla base della decisione di Parisani (che ha un passato di consigliere comunale nelle file del Pci lamense) ci sarebbero le divergenze di carattere formale con il resto del gruppo sulle modalità di organizzazione e confronto all’interno del Movimento. «Rimango in Consiglio e appoggio la maggioranza – conferma Parisani (assente lunedì sera alla seduta consiliare per motivi di lavoro) in un altro post di oggi pomeriggio – per la realizzazione di un programma che condivido pienamente. Non posso aggiungere altro. Come dicono i calciatori, ci sono cose che non devono uscire dallo spogliatoio». Del caso Parisani si discuterà venerdì prossimo nella riunione degli iscritti pentastellati e non è da escludere una retromarcia del capogruppo dimissionario. Non si fa attendere la reazione dell’ex sindaco Francesco Ruggieri, acerrimo avversario di Bochicchio in campagna elettorale, che punta il dito contro “la solita trasparenza dei Cinquestelle”. «Non so se alla fine se ne andrà sul serio o, come sembra più probabile, si accontenterà di rientrare in cambio di uno strapuntino – dichiara il consigliere comunale di opposizione -.

L’ex sindaco Francesco Ruggieri (Foto Vagnoni)

Ma ieri sera il capogruppo comunale dei Cinquestelle Guglielmo Parisani si è dimesso dalla sua carica con un post, annunciando di abbandonare addirittura il Movimento. Una notizia di un certo interesse, diciamo. E invece loro che fanno? Zitti come vecchi democristiani avvezzi alle tempeste del potere. Altro che nuovo, altro che cambiamento! Coraggio, intrepidi paladini della verità, impavidi fustigatori erranti dei costumi altrui e mai dei propri: diteci che cosa è successo, fateci sapere perché l’emerito capogruppo se ne è andato. O, come sempre, certi principi valgono solo per gli altri?»L’uscita di Parisani, se confermata, non dovrebbe comunque provocare scossoni alla maggioranza, che può contare sempre sugli altri sette consiglieri (più il sindaco), anche perché l’opposizione è composta da quattro consiglieri di tre gruppi diversi.

Cla.Fe.

Terremoto politico a Castel di Lama, Parisani si dimette da capogruppo dei 5 Stelle


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X