Quantcast
facebook rss

Samb, Roselli non si fida dell’Albinoleffe: «Classifica bugiarda rispetto alle sue potenzialità»

SERIE C - Out Signori che va in panchina. Recuperati Zaffagnini e Calderini in attacco, ma Signori è out e va in panchina. Al posto di Rapisarda, squalificato, c'è Gemignani. Il tecnico rossoblù: «Ce la metteremo tutta per fare bene in questo ciclo finale di campionato»
...

L’allenatore della Samb Giorgio Roselli (Foto Alberto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

Zaffagnini si, Signori no. Questo l’esito della seduta di rifinitura di questa mattina prima della partenza per Bergamo dove domani sera alle ore 20,30, la Samb affronterà l’Albinoleffe. Il difensore ha lavorato con la squadra, mentre il centrocampista è rimasto a riposo precauzionale.

«Entrambi verranno con noi – dice Giorgio Roselli – anche perché torneremo a San Benedetto giovedì sera dopo una seduta di allenamento a Bergamo. Zaffagnini non sta benissimo ma è un ragazzo che non molla mai. Signori, invece, soffre di alcuni problemini ed entrambi sono nei limiti. Dovremo essere bravi noi a capire se rischiarli o meno. Quasi sicuramente  Signori andrà in panchina con lo spostamento di Ilari ad intermedio. Nel caso in cui non ce la dovesse fare neppure Zaffagnini ecco che potrei abbassare Gelonese o stringere Cecchini al centro. Devo poi valutare bene i minuti che hanno nelle gambe Caccetta, Russotto e Islamaj. Metterò in campo chi mi darà garanzie per tutta la gara».

Le due vittorie consecutive hanno ridato alla Samb la giusta consapevolezza nei propri mezzi. Roselli, giustamente, ai suoi ragazzi ha specificato di non abbassare la guardia e soprattutto di non fidarsi del penultimo posto in classifica dell’ Albinoleffe. «La posizione di classifica dei lombardi è ingannevole – sentenzia il tencico rossoblù – anche perché è la stessa formazione dello scorso anno. Ho avuto modo di parlare con il diesse orobico Giacchetta che, a suo tempo, mi aveva detto che la squadra accusava problemi. Lo scorso anno l’Albinoleffe si era classifica al settimo posto ma già ad inizio stagione aveva notato qualcosa che non andava. I punti conquistati non sono veritieri se consideriamo come sono uscite fuori le sconfitte con Rimini e Feralpi Salò. L’ Albinoleffe sta solo attraversando un momento in cui le cose no gli girano bene».

Giustamente Roselli pensa solo alla sua Samb. «Da qui fino alla fine del mese affronteremo sei partite con una rosa più che ristretta e con i calciatori disponibili con acido lattico nei muscoli ed il cervello non al top per la fatica. Però –conclude il tecnico rossoblù- con l’entusiasmo e la voglia di non mollare ce la metteremo tutta per fare bene in questo ciclo finale di campionato».

FORMAZIONE – Rientrerà Calderini in avanti che ha scontato il turno di squalifica e farà coppia con Di Massimo. Ilari scala a centrocampo andando a formare la linea mediana con Gemignani (sostituisce lo squalificato Rapisarda), Gelonese, Rocchi e Cecchini. A difesa della porta di Pegorin ecco Celjak, Miceli e l’ex di turno Zaffagnini.

LE PARTITE DEL GIRONE B – Risultati: Gubbio-Vicenza 2-0, Rimini-Monza 1-0, Fano-Vis Pesaro 0-0, Feralpi Salò-Imolese 0-1, Fermana-Triestina 1-0, Giana Erminio-Renate 0-1, Ravenna-Vecomp Verona 0-1, Teramo-Pordenone 0-2,  Alto Adige-Ternana mercoledì 12 dicembre ore 18,30, Albinoleffe-Samb mercoledì 12 dicembre ore 20,30. Classifica: Pordenone 32 punti, Fermana 27; Ternana, Triestina e Vis Pesaro 26, Imolese e Feralpi Salò 25, Vicenza 24, Ravenna 23, Rimini 21, Monza 20, Alto Adige 19, Samb 18, Gubbio 17, Fano e Teramo 16, Giana Erminio e Renate 15, Vecomp Verona 13, Albinoleffe 11.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X