Quantcast
facebook rss

“Picena non vedenti Fainplast”
riparte dal PalaRozzi di Villa Pigna

TORBALL - Prima giornata del campionato nazionale di Serie B per la Polisportiva che fa capo a Giovanni Palumbieri. Le gare sabato dalle ore 15 alle 19 e domenica dalle 8 alle 12. Le avversarie in arrivo da Frosinone, Bolzano e Bergamo. La vicinanza di Battista Faraotti, la collaborazione con l'Istituto Mazzocchi-Umberto I
...

I componenti della “Picena non vedenti Fainplast” 2018-2019

Riparte la stagione sportiva della Polisportiva “Picena non vedenti Fainplast” che, dopo due anni nella Serie A del torball, riparte dal campionato nazionale di Serie B del Fispic. Si continua con l’entusiasmo di sempre, nonostante le difficoltà nel potersi incontrare visto che alcuni atleti della squadra ascolana per motivi di studio e di lavoro vivono in diverse regioni d’Italia. Si riparte con l’obiettivo di centrare la promozione nel massimo campionato. Nel weekend in arrivo (sabato 15 e domenica 16 dicembre) la Polisportiva “Picena non vedenti Fainplast” proverà a recitare la parte del leone sfruttando il calendario.

Appuntamento sabato (dalle ore 15 alle 19) e domenica (dalle ore 8 alle 12) al PalaRozzi di Villa Pigna (Folignano) dove la squadra allenata dallo storico tecnico Giovanni Palumbieri (affiancato quest’anno dal vice Andrea De Biasio) sfiderà in gare di andata e ritorno “Ciociaria non vedenti” di Frosinone, “GSD non e semivedenti” di Bolzano, “La Ghirlandina” e “Omero Bergamo”. A patrocinare questo momento dello sport paralimpico sono i Comuni di Folignano e Ascoli, ma è stato e sarà prezioso il contributo della Fainplast di Battista Faraotti che affianca il nome dell’azienda a quello della squadra. Il grazie della Polisportiva va anche a HP Composites, Congelarte e Gruppo Geta. Altra bella novità è rappresentata dalla collaborazione instaurata tra la “Picena non vedenti Fainplast” e l’Istituto “Mazzocchi-Umberto I” di Ascoli che, per l’oocasione, mette a disposizione sei studentesse che coadiuveranno i giudici di gara come arbitri di porta e accompagneranno gli atleti non vedenti all’interno del palasport.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X