Quantcast
facebook rss

“Premio Tonino Carino”
in arrivo una parata di stelle

OFFIDA - La cerimonia è in programma il 26 gennaio al Teatro Serpente Aureo. I premi speciali andranno a Antonio Caprarica, Franca Leosini, Bianca Berlinguer, Bruno Pizzul, Tiziana Ferrario, Michele Cucuzza, Alda D’Eusanio, Diego Bianchi, Sergio Scandura, Dario Faini, Daphne Scoccia, Claver Gold, Ferruccio Gard, Francesca Mannocchi, Stefano Ferrante, Pino Rinaldi, Fabrizio Maffei, Marino Bartoletti
...

La conferenza stampa alla Biblioteca Nazionale di Roma

Dopo la speciale anteprima di ieri con la consegna (a domicilio) a Bruno Pizzul del premio speciale dedicato a Tonino Carino, è stata presentata ufficialmente alla Biblioteca Nazionale di Roma la sesta edizione dell’evento dedicato al giornalista Rai scomparso prematuramente l’8 marzo 2010 a 65 anni. Si terrà il 26 gennaio al teatro Serpente Aureo di Offida.

Tonino Carino, in versione attore, interpreta se stesso nella scena di un film girato a San Benedetto

«Proprio Offida -spiega il sindaco Valerio Lucciarini– ha dato i natali al noto giornalista scomparso otto anni fa e in attinenza con lo spirito di quel giornalismo schietto, genuino, reale e leale di Tonino, l’amministrazione comunale organizza la manifestazione per sostenere l’esigenza di una onestà culturale e intellettuale in un mondo in cui chiunque può sedersi davanti ad un computer e scrivere ciò che vuole, e l’informazione corre i suoi rischi. Occorre gente seria e preparata, testimone e non protagonista, per assicurare una notizia che non debba solo informare ma anche misurare la tenuta della democrazia di un Paese, sia nelle istituzioni, che nella quotidianità». Il presidente della giuria è Nuccio Fava, ex direttore di Tg1 e Tg3.

Valerio Lucciarini e Nuccio Fava

«Un premio che regala emozioni sempre nuove – afferma Fava che sceglierà i premiati insieme ad Anna Germoni, Pino Scaccia, Sandro Ruotolo, Paolo Borrometi, Gianni Rossetti, Fiore De Rienzo e Carmelo Occhino – Un concorso che raccoglie sempre più partecipanti e che cerca di avvicinare i giovani alla cultura del buon scrivere e del buon raccontare». «Ci vuole gente preparata per fare giornalismo. E il buon giornalismo, chiaro e coraggioso, va tenuto alto –dice Anna Germoni – soprattutto oggi quando i giornalisti vengono uccisi o sono vittime di gesti intimidatori». «Il giornalista deve essere nel posto giusto, nel momento giusto. E deve avere il coraggio di tutti coloro che fanno un lavoro dove c’è impegno civile», conclude Pino Scaccia. La manifestazione, nata nel 2010 per incentivare la corretta informazione giornalistica e lanciare un ponte verso le nuove frontiere dell’informazione senza rinunciare alla tradizione, si avvale del patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti Italiani e dell’Associazione dei Giornalisti Europei. La cerimonia di premiazione, condotta da Luca Sestili, si terrà a Offida il 26 gennaio 2019, al Teatro Serpente Aureo e saranno assegnati dalla commissione del concorso, riconoscimenti a Mimmo Lucano, Ilaria Cucchi e Tina Montinaro, presidente dell’associazione “Quarto Savona 15″ dal nome in codice dell’auto di scorta del giudice Giovanni Falcone.

I premi speciali andranno a Antonio Caprarica, Franca Leosini, Bianca Berlinguer, Bruno Pizzul, Tiziana Ferrario, Michele Cucuzza, Alda D’Eusanio, Diego Bianchi, Sergio Scandura, Dario Faini, Daphne Scoccia, Claver Gold, Ferruccio Gard, Francesca Mannocchi, Stefano Ferrante, Pino Rinaldi, Fabrizio Maffei, Marino Bartoletti.

Sotto il marchio del “Premio Tonino Carino”, come in ogni edizione, Offida ospiterà un seminario di aggiornamento per i crediti formativi nella professione giornalistica dal nome ComunicAbilità; quest’anno verrà trattato il tema della cronaca giudiziaria e relatori d’eccezione saranno il giornalista Paolo Borrometi e il giudice Ettore Picardi.

Consegnato a Bruno Pizzul il “Premio Tonino Carino”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X