Quantcast
facebook rss

Difesa impenetrabile, compattezza
e praticità: il credo della Samb

SERIE C - Sei risultati utili consecutivi, un gol subìto e 11° posto a tre punti dai playoff. Celjak, condizioni da valutare. Giornata completata col successo del Sud Tirol sul Renate e i sei gol di Ternana-Giana Erminio
...

Rossoblù sotto la curva nord dopo il fischio finale (Foto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

Sei risultati utili consecutivi, un gol subito ed undicesimo posto in classifica visto che il Sud Tirol nel pomeriggio ha violato il campo del Renate. Numeri importanti per la Samb che nonostante i numerosi infortuni è uscita dalle zone basse della classifica, attestandosi a tre lunghezze dai play off.

Calderini ha appena segnato: è festa (Foto Cicchini)

L’aveva detto Giorgio Roselli: «Restare attaccati alla zona playoff, perché poi a gennaio inizierà un altro campionato». Obiettivo che sta per essere raggiunto e che potrebbe essere migliorato nelle ultime tre gare del 2018. Sabato la trasferta di Gubbio, poi il derby al Riviera con la Fermana il giorno di Santo Stefano e infine, tre giorni dopo, la trasferta di Meda con il Renate per la prima giornata di ritorno.

Poi inizierà il mercato e ci sarà la sosta con gli otto giorni di riposo obbligatorio per contratto dei calciatori. La Samb tornerà in campo il 19 gennaio ospitando il Teramo, in attesa sempre della data del recupero con la Ternana. Ed in questo periodo, a parte Di Pasquale che domani sarà operato a Roma al crociato del ginocchio sinistro, la fase di recupero dei numerosi infortunati sarà terminata. Ed alla ripresa delle ostilità ecco che Roselli potrà contare su tutto l’organico a sua disposizione ed anche su eventuali nuovi innesti. Insomma ci sono le base per risalire ancora di più in classifica.

Ilari supera un avversario (Foto Cicchini)

Ciò che comunque balza evidente agli occhi di tutti è la ritrovata compattezza di squadra. Un solo gol subìto a Verona, per il resto la porta di Pegorin è rimasta inviolata contro Feralpi Salò, Triestina, Sud Tirol, Albinoleffe e Rimini. Un dato importante che conferma il ritrovato equilibrio che Roselli è riuscito a ridare alla sua Samb. Certo, gli esteti del bel gioco storcono la bocca, in testa il patron Franco Fedeli, ma in questo momento è fondamentale portare a casa in qualsiasi modo il risultato invece di prendere applausi per la bellezza della manovra, ritrovandosi poi al novantesimo con un pugno di mosche in mano. Praticità, utilitarismo questo il vocabolario della Samb.

Domani i rossoblù riprenderanno ad allenarsi in vista della trasferta di Gubbio dell’ ex Nanu Galderisi. Da valutare le condizioni fisiche di Celjak, elogiato a fine gara da mister Roselli. Il difensore croato, fermo da sette mesi è subito sceso in campo inanellando prestazioni di grande spessore. Nel primo tempo con il Rimini ha accusato un fastidio muscolare al polpaccio. Per precauzione è rimasto nello spogliatoio, con la speranza che sia solo un affaticamento, smaltibile in pochi giorni.

IL QUADRO DEL GIRONE B 

Risultati: Pordenone-Gubbio 1-0, Triestina-Feralpisalò 2-0, VirtusVecomp Verona-Fano 1-0, Imolese-Fermana  0-0, Samb-Rimini 1-0, Monza-AlbinoLeffe 1-1, Vis Pesaro-Teramo 0-0, Vicenza-Ravenna 1-2, Renate-Sudtirol 0-1, Ternana-Giana Erminio 3-3.

Classifica: Pordenone 35 punti, Triestina 29, Fermana 28, Ternana e Vis Pesaro 27, Imolese e Ravenna 26, Feralpi Salò e Sud Tirol 25, Vicenza 24, Samb 22, Monza e Rimini 21, Virtus Verona 19, Gubbio e Teramo 17, Fano e Giana Erminio 16, Renate 15, Albinoleffe 14.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X