Quantcast
facebook rss

Il Grottammare passeggia (0-4)
su ciò che resta del Monticelli

ECCELLENZA - La squadra ascolana è in caduta libera. Alla vigilia del match le dimissioni dell'allenatore Luigi Zaini, squadra rinnovata e affidata a Flaviio Cao. I rivieraschi di mister Manoni ne approfittano, calano il poker (doppietta dell'ex Ciabuschi) e sfiorano il quinto gol
...

di Lino Manni

Monticelli in caduta libera. La compagine ascolana perde pesantemente in casa (0-4) nel derby con il Grottammare al termine di una settimana travagliata e culminata, alla vigilia, con le dimissioni dell’allenatore Luigi Zaini. Al suo posto è subentrato Flavio Cao, allenatore in seconda, con l’ausilio di Remo Orsini responsabile del settore giovanile. Dunque un Monticelli molto diverso rispetto al precedente derby con il Porto d’Ascoli. Una squadra rinnovata e molto giovane, forse anche troppo. Molte partenze e qualche arrivo, ma tutto ciò non è bastato ad evitare il ko con il Grottammare.

Ciabuschi ha segnato due gol alla sua ex squadra (Foto Edo)

Il Monticelli ha iniziato la partita giocando a viso aperto tanto da tenere bene il campo nella prima mezzora. Poi sul finire della prima frazione di gioco  calcio di rigore per gli ospiti che l’ex Ciabuschi realizza spiazzando Cannella. Nella ripresa cambia la musica ma è orchestrata dal Grottammare che parte forte cercando subito il raddoppio. Dopo dieci minuti il gol per i rivieraschi arriva ed è ancora Ciabuschi a segnare con un destro che si infila all’angolino. E’ il colpo del ko. La squadra di Manoni è padrona del campo e realizza il terzo gol con De Panicis  che raccoglie e infila un assist al bacio di D’Angelo. Lo stesso D’Angelo intorno alla mezzora cala il poker con un gran tiro dalla distanza sul quale nulla può Cannella.  Da qui alla fine girandola di cambi e qualche brivido per il Monticelli che rischia in un paio di occasioni di incassare il quinto gol.

Giornata amara per gli ascolani che vedono sempre più lontano il traguardo salvezza. Unica nota positiva, per la società del presidente Palatroni, l’esordio di altri due giovani, o meglio giovanissimi perché entrambi 2001, Lazzarini e Vespa. La speranza è che questi giovani “maturino” immediatamente altrimenti la salvezza diventa un meteora.

MONTICELLI: Cannella, Aliffi (5’st Manca), Iziegbe, Tazi, Fioravanti, Mancini, Gibellieri (21’st R. Bruni), Giantomassi (14’st Kelvin), Cocci (34’st Vespa), A. Bruni, Capriotti (36’st Lazzarini). A disposizione: Pantaloni, Mariotti, Desideri, Marini. Allenatore. Cao.

GROTTAMMARE: Renzi, Orsini, Vespasiani, Franchi (17’st Haxhiu), Traini (36’st Casolla), Oresti (21’st Joele), D’Angelo, De Cesare, Ciabuschi (21’st Di Antonio), De Panicis, Vallorani. A disposizione: Beni, Ferrari, Jallow, Maigasilvestri. Allenatore: Manoni.

Arbitro: Boiani di Pesaro (assistenti Chirico e Maroni).

Reti: 42’pt e 13’st Ciabuschi, 20’st De Panicis, 23’st D’Angelo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X