Quantcast
facebook rss

I bianconeri salgono a 21
Brescia, secondo posto a rischio

SERIE B - La 17esima di andata si è aperta con la sfida sotto i riflettori del "Del Duca". Con il punto i bianconeri salgono a 21 e il Brescia a 28: secondo posto dove può essere agganciato da Verona e Cittadella e superato dal Lecce. All'Arechi si sfidano due nuovi allenatori: Gregucci (Salernitana) e Padalino (Foggia)
...

di Andrea Ferretti

Si apre con un pareggio il 17° turno di andata della B. Un punto d’oro per il Brescia, una beffa atroce per l’Ascoli acciuffato al 94°. Ora le due squadre devono solo aspettare gli altri risultati. Intanto la squadra di Corini ringrazia Bisoli e sale a 28 punti (26 quelli conquistati nelle ultime 13 giornate dopo un inizio disastroso con Suazo in panchina). L’Ascoli continua a fare bene con le grandi, anche se alla fine i due punti conquistati nelle ultime due consecutive gare interne non fanno sorridere la squadra di Vivarini. Il Brescia è sempre secondo, ma in questa 17esima giornata può essere agganciato da Verona e Cittadella e superato dal Lecce. Il turno si chiude domenica anzichè, come al solito, con la coda del lunedì. Sabato pomeriggio da non perdere Cremonese-Carpi e il testa-coda tra Livorno e Verona. Domenica all’ora di pranzo si sfidano Salernitana e Foggia che in panchina non hanno più Colantuono (dimissionario, al suo posto Gregucci) e Grassadonia (esonerato e sostituito da Padalino). Sempre domenica tre gare alle ore 15, una alle 17,30 e una alle 21. Poi tutti a casa a scartare i regali sotto l’albero.

Rosseti dell’Ascoli festeggiato dopo il gol al Brescia (Foto Edo)

LA 17^ GIORNATA DI ANDATA

Venerdì 21 dicembre ore 21 Ascoli-Brescia 1-1

Sabato 22 dicembre ore 15 Cremonese-Carpi, Livorno-Verona

Domenica 23 dicembre ore 12,30 Salernitana-Foggia

Domenica 23 dicembre ore 15 Cittadella-Perugia, Lecce-Padova, Venezia-Cosenza

Domenica 23 dicembre ore 17,30 Spezia-Palermo

Domenica 23 dicembre ore 21 Benevento-Crotone

Riposa: Pescara

LA CLASSIFICA: Palermo 30 punti, Brescia 28, Pescara e Lecce 26, Verona e Cittadella 25, Benevento e Perugia 22, Ascoli e Spezia 21, Venezia e Salernitana 20, Cremonese 19, Cosenza 15, Carpi 13, Crotone e Foggia 12, Padova 11, Livorno 10.

I MARCATORI

14 gol Donnarumma (Brescia)

9 gol Mancuso (Pescara)

7 gol Coda (Benevento)

6 gol La Mantia (Lecce), Nestorovski (Palermo), Palombi (Lecce), Vido (Perugia)

5 gol Bocalon (Salernitana), Diamanti (Livorno), Di Mariano (Venezia), Finotto (Cittadella), Mancosu (Lecce), Okereke (Spezia), Torregrossa (Brescia), Tutino (Cosenza), Verre (Perugia)

4 gol Ardemagni (Ascoli), Bonazzoli (Padova), Falco (Lecce), Morosini (Brescia), Pazzini (Verona), Strizzolo (Cittadella), Kragl (Foggia), Trajkovski (Palermo)

3 gol Brosco e Cavion (Ascoli), Bandinelli (Benevento), Bartolomei e M. Ricci (Spezia), Cappelletti (Padova), Citro (Venezia), Casasola e Di Tacchio (Salernitana); Budimir, Firenze e Kwankwo (Crotone), Di Carmine (Verona), Iori e Schenetti (Cittadella), Mazzeo (Foggia), Maniero (Cosenza), Melchiorri (Perugia), Monachello (Pescara), Mogos (Cremonese), Mokulu (Carpi), Moreo e Puscas (Palermo)

2 gol Insigne, Asencio e F. Ricci (Benevento), Baclet (Cosenza), Bisoli (Brescia), Brighenti (Cremonese), Ninkovic (Ascoli); Capello, Mazzocco, Cappelletti e Ravanelli (Padova); Iemmello, Loiacono, Gerbo, Tonucci, Deli, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Ryder Matos e Caracciolo (Verona); Pasciuti, Vano, Concas e Jelenic (Carpi), Bentivoglio (Venezia); Brugman, Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Rosina (Salernitana), Tabanelli (Lecce), Giannetti e Raicevic (Livorno); Galabinov, Gyasi, Crimi e Pierini (Spezia), Henderson e Zaccagni (Verona), Rajkovic e Salvi (Palermo), Tremolada (Brescia)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X