Quantcast
facebook rss

Manovra, i 5 Stelle esultano:
«Misure cruciali per il cratere»

SISMA- Dopo l'approvazione in Senato, la nota congiunta degli esponenti marchigiani Accoto, Agostinelli, Coltorti, Fede e Romagnoli: «Misure cruciali dopo l'immobilismo di Renzi e Gentiloni, tra cui la proroga al primo giugno 2019 della restituzione della busta paga pesante con possibilità di estendere la rateizzazione»
...

Una casa distrutta dal sisma ne Piceno 

«Tra i tanti investimenti per i cittadini inclusi nella manovra, non potevano mancare misure ad hoc anche per i terremotati dal centro Italia, alle prese per due anni con l’immobilismo totale dei governi Renzi e Gentiloni. Nel testo della legge ci sono misure cruciali per quei territori, che vanno ad aggiungersi alle altre già portate a casa nei precedenti decreti approvati da questa maggioranza. A partire dalla proroga per il 2019 e il 2020 della Zona Franca Urbana, indispensabile per tutto il cratere appenninico». Così, in una nota congiunta, i senatori marchigiani del Movimento 5 Stelle Rossella Accoto, Donatella Agostinelli, Mauro Coltorti, Giorgio Fede e Sergio Romagnoli.

Il senatore Giorgio Fede

«Inoltre -sottolineano- c’è la proroga al primo giugno 2019 della restituzione della busta paga pesante, con possibilità di estendere la rateizzazione da 60 a 120 rate. Per tanti centri della regione Marche, il cui tessuto economico e sociale è stato stravolto dalle ripetute scosse del 2016, si tratta di una proroga di enorme importanza. Inoltre, grazie al lavoro condotto sotto la direzione del sottosegretario Vito Crimi, c’è l’esenzione della tassa di occupazione di suolo pubblico e dell’imposta per le insegne di esercizio per le attività che si trovano nei comuni interessati. In più, nel settore sanitario, c’è la possibilità di estendere i contratti a tempo determinato aggiuntivi fatti nell’area dopo il 24 agosto del 2016. Tutte misure vitali per la zona appenninica segnata dal sisma. Il lavoro e l’impegno continueranno nel 2019 per tutti gli altri provvedimenti necessari per intensificare la ricostruzione, al palo dopo due anni di pessima gestione delle operazioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X