Quantcast
facebook rss

Peschereccio di San Benedetto
lancia l’allarme:
ripescato il corpo del canoista

SAN BENEDETTO - Segnalazione alla Capitaneria di Porto di Ortona che ha ritrovato il corpo del 45enne di Bologna di cui non si avevano più notizie dal 5 dicembre. Probabilmente si tratta di suicidio
...

I pescherecci ancorati al porto di San Benedetto (Foto Cicchini)

È del 45enne canoista di Bologna scomparso in mare lo scorso 5 dicembre al largo di Cesenatico (Forlì-Cesena) il corpo ripescato a 40 miglia dalla costa di Ortona (Chieti) da una motovedetta della Capitaneria di Porto di Ortona. La segnalazione alla Capitaneria è giunta dall’equipaggio di un peschereccio della flotta di San Benedetto.

L’identificazione è avvenuta oggi da parte dei familiari dell’uomo che sono giunti all’obitorio dell’ospedale di Chieti dove la salma è stata trasferita su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Giancarlo Ciani. Lo stesso piemme ha poi disposto l’autopsia che verrà eseguita il 27 dicembre. Del 45enne si erano perse le tracce, dopo il ritrovamento della canoa al largo di Cesenatico, il 7 dicembre. Probabilmente si tratta di suicidio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X