Quantcast
facebook rss

Follia di Natale, un uomo di 55 anni
dà in escandescenza: scatta l’allarme
e finisce al Pronto Soccorso

ASCOLI - E' accaduto nel centro della città, zona Porta Romana. Ha iniziato all'interno dell'abitazione dove vive con l'anziana madre, ha continuato in strada e quindi l'epilogo in un bar dove il titolare ha allertato le forze dell'ordine. Uno spiegamento di forze: sul posto ben otto uomini in divisa tra poliziotti, carabinieri e agenti della Municipale. E' intervenuta anche un'ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportarlo al "Mazzoni"
...

di Andrea Ferretti

Follia di Natale. E’ statisticamente provato che in questo periodo dell’anno accadono episodi del genere. A volte si consumano tragedie, spesso familiari, altre volte l’epilogo è meno drammatico. Sempre, comunque, si tratta di fatti inquietanti che accadono proprio nelle ore in cui negozi e centri commerciali (soprattutto questi, viste le incredibili code che si sono create in mattinata nelle strade intorno ai due più importanti della periferia ascolano-lamense) sono presi d’assalto da chi gareggia nella corsa al regalo dell’ultimo minuto o in quella per gli ultimi dettagli “alimentari” in vista della cena del 24 e del pranzo del 25.

Il Pronto Soccorso dell’ospedale “Mazzoni”

Ascoli non si chiama fuori, e la follia di Natale è ciò che è avvenuto oggi nel centro della città, zona Porta Romana. Un uomo di circa 50 anni – S.O. – ha dato in escandescenze, poi ha concluso la sua giornata al Pronto Soccorso dell’ospedale “Mazzoni” dove l’hanno accompagnato i sanitari del 118. I primi segmali nel corso della mattinata, quando ha cominciato a lanciare suppellettili fuori dall’abitazione dove vive con l’anziana madre. Quest’ultima ha preferito allontanarsi, accompagnata dalla bandante che l’assiste. Lui, brandendo una spranga, ha continuato, pur non coinvolgendo altre persone. Poi è uscito in strada ed è entrato in un bar, sempre con la spranga in mano (poi sequestrata). Qui il titolare ha capito che non era il caso di avere un cliente in quelle condizioni nel proprio locale per cui ha allertato le forze dell’ordine.

In pochi minuti sul posto sono giunte una Volante della Polizia e una pattuglia dei Carabinieri. Non solo, ma sono arrivati anche un paio di pattuglie della Polizia Municipale. E, viste le sue condizioni di persona evidentemente alterata (magari nel frattempo c’era scappata anche un’alzata di gomito in più), anche l’ambulanza del 118. Interventi senza dubbio giustificati ma forse anche un tantino esagerati. Alla fine, insomma, ben otto uomini in divisa più un equipaggio del 118 sono apparsi francamente troppi. Sta di fatto che l’uomo, sorretto da un paio di persone, è stato accompagnato all’ambulanza che è poi ripartita con destinazione l’ospedale. Una volta ristabilitosi, è assai probabile che nei suoi confronti ci scappi qualche denuncia. L’uomo non è sconosciuto alle forze dell’ordine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X