Quantcast
facebook rss

La Samb suona la nona sinfonia
e ringrazia il baby De Paoli:
con il Renate finisce 1-1

SERIE C - Il 19enne attaccante ex Genoa, all'esordio, riequilibra le sorti del match permettendo ai rossoblù di allungare la striscia positiva. Il campionato riprenderà il 19 gennaio al "Riviera" contro il Teramo. Il quadro del girone B
...

di Benedetto Marinangeli

Non si ferma neppure a Meda la marcia della Samb. I rossoblù impongono il pari ai padroni di casa grazie al primo gol in serie C del giovane attaccante classe ’99 Andrea De Paoli. E sono così nove i risultati consecutivi conquistati da Rapisarda e compagna che chiudono in perfetta media inglese il boxing day. Dopo la vittoria casalinga con la Fermana nel giorno di Santo Stefano ecco l’1-1 odierno contro il Renate.

Andrea De Paoli, l’autore del gol

Non è stata una bella partita, giocata su un terreno di gioco in pessime condizioni che pregiudicava anche il più semplice dei passaggi. Roselli nel riscaldamento perde Pegorin che con la spalla in disordine aveva provato a scendere in campo. Al suo posto c’è Sala.

Conferma per il 3-5-2 con Zaffagnini preferito a Celjak a fianco di Miceli e Gelonese con Rocchi e Gemignani, rispettivamente al posto degli squalificati Signori e Cecchini. In avanti fiducia al tandem Di Massimo Russotto. Il Renate risponde con il canonico 4-4-2 di Aimo Diana con la coppia offensiva Spagnoli-Gomez a tenere in apprensione la retroguardia rossoblù.

Dopo un primo affondo della Samb con Calderini la cui conclusione viene facilmente addomestica da Cincilla, sono i lombardi a passare in vantaggio. 12’ pt Spagnoli vede l’inserimento sulla sinistra di Caccin che serve un ottimo pallone in mezzo a Spagmnoli che solo, soletto non ha difficoltà a battere Sala, con la difesa rossoblù in ritardo nelle chiusure.

La gara quindi, si mette subito bene per i padroni di casa che coprono tutti gli spazi impedendo alla Samb di ragionare e di costruire azioni pericolose. Anzi al 27’ pt è bravissimo Sala ad intercettare una conclusione da due passi di Gomez che poteva chiudere la partita. La Samb, comunque, pur incontrando parecchie difficoltà nella gestione del gioco, non si perde d’animo e al 40’ è un tiro cross di Rapisarda ad impegnare in due tempi Cincilla. Si va così al riposo con il Renate in vantaggio.

Ad inizio ripresa, Roselli sostituisce l’acciaccato Zaffaginni con Celjak senza cambiare l’atteggiamento tattico della Samb. Al 10’ st un colpo di testa di Priola si perde alto sulla traversa. Comunque sono sempre i rossoblù a mantenere il possesso palla anche se Cincilla non  rischia più del dovuto. Roselli si gioca la carta Russotto per Di Massimo ma è il Renate con un colpo di testa di Gomez (14’) a rendersi pericoloso con la palla che però si perde alta sulla traversa. Si registrra, poi, un conclusione centrale di Calderini che non impensierisce minimamente Cincilla.

Al 26’ Roselli getta nella mischia il baby De Paoli al posto di Gemignani. Per il giovanissimo attaccante ex Genoa classe 1999 è l’esordio assoluto in serie C. La Samb passa al 4-3-3 con De Paoli punto di riferimento in avanti e con Russotto e Calderini in appoggio. Diana si copre inserendo Rada per Gomez. I rossoblù raggiungono il pari al 32. Mischia in piena area del Renate dopo una rovesciata di Russotto. De Paoli si getta sul pallone e grazie anche ad un rimbalzo fortunato lo spinge in fondo al sacco.

Diana vede sfuggire la vittoria e si gioca le carte Finocchio e Venitucci ma senza alcun esito. La Samb regge e torna in Riviera co un altro punto. Ora il campionato di C osserverà una lunga pausa. Rapisarda e compagni domani vanno in vacanza per ritrovarsi in Riviera il prossimo 7 gennaio. Alla ripresa del campionato (sabato 19 gennaio) ecco l’impegno casalingo con il Teramo. Roselli per quella data spera di recuperare i lungodegenti Stanco e Biondi.

Mister Roselli (Foto Edo)

RENATE (4-4-2): Cincilla 6, Anghileri 6 (39′st Venitucci sv), Saporetti 6, Caccin 6,5, Vannucci 6; Simonetti 6, Pavan 6, Priola 6, Piscopo 7 (39′st Finocchio sv); Spagnoli 6, Gomez 6 (28′st Rada sv). A disposizione: Lazzaroni, Doninelli, Pattarello, Frabotta, Rossetti, Pennati, Guglielmotti. Allenatore: Diana 6.

SAMB (3-5-2): Sala 6,5; Gelonese 6 Miceli 6  Zaffagnini 6 (1’st Celjak 6); Rapisarda 6 Ilari 6,5 Caccetta 6 Rocchi 6,5 Gemignani 6 (26’st De Paoli 7) ; Di Massimo 6 (11’st Russotto 6) Calderini 6. A disposizione: Pegorin, Bove, Brunetti, Islamaj, Panaioli. Allenatore: Roselli 6,5.

Arbitro: Di Cairano di Ariano Irpino 6 (assistenti Fratino e Dicosta).

Reti: 12’pt Piscopo (R), 32’st De Paoli (S).

Note: circa 500 di cui oltre 100 provenienti da San Benedetto. Ammoniti Ilari (S), Zaffagnini (S) e Gelonese (S). Angoli 5-2 per il Renate. Recupero 1’+4′.

IL QUADRO DEL GIRONE B DELLA SERIE C

Partite: Fano-Pordenone 0-2, Albinoleffe-Imolese 1-1, Renate-Samb 1-1, Virtus Vecomp Verona-Fermana 0-1, Vis Pesaro-Triestina 0-1, Feralpi Salò-Monza 0-0, Giana Erminio-Vicenza 0-1, Ravenna-Gubbio 0-2, Teramo-Sud Tirol 2-0, Rimini-Ternana sospesa per nebbia al 18’pt

Classifica: Pordenone 40 punti, Triestina 32, Fermana 31, Ravenna e Ternana 30; Vicenza, Vis Pesaro e Imolese 29, Feralpi Salò 28, Samb e Sud Tirol Alto Adige 27, Monza 26, Teramo 23, Rimini 22, Gubbio 21, Fano 20, Virtus Vecomp Verona e Renate 19, Giana Erminio e Albinoleffe 18.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X