Quantcast
facebook rss

Concerto di Capodanno
con prezzi popolari
Coro Ventidio Basso, flash mob in piazza
(Video)

ASCOLI - Tutto pronto per l'esibizione dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta da Davide Crescenzi: appuntamento il primo gennaio nel Massimo cittadino. Sul palco anche la corale picena di Giovanni Farina, che domenica sera ha improvvisato dal vivo. In scaletta anche Bizet, Strauss jr e Rossini
...
L'esibizione estemporanea del Coro del Teatro Ventidio Basso in piazza del Popolo

di Franco De Marco 

(foto e video di Andrea Vagnoni)

Prezzi molto popolari, inferiori rispetto alla norma, per l’ingresso, domani sera martedì 1 gennaio, ore 21, al teatro Ventidio Basso in occasione del tradizionale Concerto di Capodanno: 18 euro per platea e palchi di 1° e 2° ordine, 15 per palchi di 3° e 4° ordine e 8 per il loggione. Riduzione a 15 e 12 euro per under 25 e over 65.  Insomma, non ci sono scuse per non salutare il nuovo anno con la grande musica che colpisce al cuore. Una serata anche mondana al termine della quale l’Amministrazione comunale offrirà un brindisi augurale. Per di più la serata è allietata anche dal Coro del Teatro Ventidio Basso, che si aggiunge per l’occasione all’Orchestra Filarmonica Marchigiana e al mezzosoprano Beatrice Mezzanotte. Tanti protagonisti e tanta bella musica.

Il coro canta a cappella nel salotto buono

Il programma è molto interessante e naturalmente gioioso. L’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta dal maestro Davide Crescenzi, propone un doveroso omaggio a Gioachino Rossini (non manca “Una voce poco fa” dal Barbiere di Siviglia) per proseguire con Georges Bizet (“Habanera” in primis) e naturalmente Johan Strauss jr. Il Coro del Teatro Ventidio Basso, diretto dal maestro Giovanni Farina, presenta notissimi ed entusiasmanti brani corali : “Les voici! Voici la quadrille” dalla Carmen di Bizet, “Va pensiero” dal Nabucco di Giuseppe Verdi, “Zingarelle e mattadori” dalla Traviata di Verdi e “E’ scabroso le donne studiar” da “La vedova allegra” di Franz Lehar.
L’Orchestra Filarmonica Marchigiana, che in questo tour di inizio d’anno si esibisce sempre il primo gennaio alle 17 nel Teatro dell’Aquila di Fermo poi mercoledì nel Teatro Lauro Rossi di Macerata, giovedì 3 gennaio nel Teatro Pergolesi di Jesi  e sabato 5 gennaio nella Fenice di Senigallia, per Ascoli ha appositamente modificato il programma vista la presenza, voluta dal Comune, del Coro locale.
Sicuramente ci sarà da divertirsi. Il coro ascolano, come noto ormai di casa al “Rossini Opera Festival” di Pesaro, a sorpresa, domenica sera, ha effettuato anche un simpatico flash mob  nel centro di Ascoli intonando alcuni brani a cappella e suscitando curiosità e ammirazione tra i passanti. Anche questa è promozione di bellezza e di amore verso la musica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X