Quantcast
facebook rss

Real Virtus Pagliare
chiude il 2018 in vetta,
exploit di Cuprense e Castignano

PRIMA CATEGORIA - La squadra di Silvestri stacca di due lunghezze il Monsampietro. Castignano, nono risultato utile consecutivo col fanalino Jrvs. All'Offida fa bene la cura Pilone. Per Cuprense e Sporting Folignano vittorie in trasferta che fanno punti e morale
...

di Salvatore Mastropietro

Anche nell’insolita cornice dell’ultimo weekend di dicembre, il girone D del campionato di calcio di Prima Categoria si conferma all’insegna dell’equilibrio. Tante squadre concentrate in pochi punti nelle varie “zone” della classifica, a partire dalla vetta.

Chiude il 2018 al primo posto in solitaria la Real Virtus Pagliare. Tre gol sul campo dell’Usa Santa Caterina hanno permesso agli uomini di Silvestri di tornare alla vittoria e staccare di due lunghezze il Monsampietro secondo. I pagliarani si sono confermati ancora una squadra solida e la miglior difesa del girone, come testimoniano i soli 10 gol subiti fin qui. Il Castignano, grazie al successo di misura ottenuto contro la Jrvs Ascoli, continua l’ottimo periodo di forma. I biancorossi non perdono da ben 9 giornate e le prossime giornate saranno importanti per le ambizioni d’alta classifica. Ambizioni condivise anche dall’Offida, che sotto la guida di Attilio Pilone sembra aver ritrovato lo spirito delle prime settimane di campionato. Nell’ultimo turno i rossoazzurri hanno conquistato un buon punto sul campo dell’Amandola (0-0) e nel prossimo ospiteranno la Jrvs Ascoli, fanalino di coda del raggruppamento.

Nelle terre di “mezzo” della classifica figurano Villa Sant’Antonio e Azzurra Mariner. La squadra di Settembri – sempre molto quadrata – è stata fermata sullo 0-0 dall’Afc Fermo, mentre i sambenedettesi – sconfitti tra le mura amiche – hanno interrotto il periodo di imbattibilità che durava da un mese e mezzo.

Cuprense vittoriosa a Rapagnano

La Cuprense, grazie allo 0-1 sul campo del Rapagnano, ha ottenuto una vittoria di vitale importanza. Così come lo è anche quella dello Sporting Folignano (0-2 a Centobuchi), che mette fine ad un periodo a dir poco negativo.

Continuano ad andare a braccetto Centobuchi e Jrvs Ascoli, sempre più impelagate nelle posizioni che condannano alla retrocessione diretta. Gli ascolani guidati da Massimo Sirocchi, dopo aver assaggiato i tre punti nel weekend prima di Natale, sono tornati alla sconfitta con un gol subito negli ultimi minuti. Le prestazioni, però, lasciano un minimo e fiducia e chissà che nel nuovo anno non si riesca ad invertire la rotta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X