Quantcast
facebook rss

Samb: Carillo e Scalera
i nomi nuovi per la difesa

SERIE C - Operazioni in corso con Genoa e Pescara per portare in rossoblù i sostituti di Di Pasquale e Rapisarda. Per l'attacco circola sempre il nome dell'italo-argentino Ferrari del Brescia, ma è calda anche la pista che porta a Piu del Carpi. Giovanili: va al Genoa il torneo "Città di San Benedetto"
...

di Benedetto Marinangeli

Il primo obiettivo di mercato della Samb è il sostituto di Davide Di Pasquale. Il giovane centrale rossoblù lo scorso 17 dicembre è stato operato ai legamenti crociati del ginocchio sinistro ed ha già iniziato il lungo periodo di riabilitazione sotto l’occhio clinico del fisioterapista Minnucci. L’infortunio di Di Pasquale ha lasciato un vuoto nella difesa rossoblù. Confermato il reparto arretrato a tre, Roselli ha bisogno di un altro centrale mancino per completare lo scacchiere.

Luigi Carillo

Ed ecco che il nome più gettonato è quello di Luigi Carillo del Brescia ma di proprietà del Genoa. Attualmente con il club lombardo non ha spazio ma e quindi la soluzione Samb potrebbe essere l’ottimale per riprendere a giocare con una certa regolarità. Il diesse rossoblù Fusco si sarebbe già sentito con Perinetti, responsabile del club ligure. Un’ operazione che potrebbe andare in porto. Carillo nella passata stagione ha totalizzato 18 presenze ed una rete con il Pisa ma vanta esperienza di C anche con Paganese, Agrakas, Juve Stabia e Catania.

Scalera in Nazionale (foto calciomercato.com)

Altra priorità della Samb è quella del terzino destro. Se a sinistra ci sono Cecchini e Gemignani, a destra manca un sostituto di capitan Rapisarda. Ecco che dall’ Abruzzo giunge la notizia che il club rossoblù sarebbe sul punto di chiudere l’operazione con il Pescara per il classe ’98 Giuseppe Scalera che vanta tre presenze nel campionato Primavera 2 con il sodalizio biancoazzurro. Fa parte della Nazionale Under 20.

La Samb, poi, è sempre alla ricerca di una punta centrale che possegga le caratteristiche di Stanco e che ne possa essere l’alter ego. Come ogni gennaio torna in auge il nome del centravanti italo-argentino Franco Ferrari di proprietà del Genoa ma in forza al Brescia in serie B con cui non ha trovato spazio con le rondinelle.

Alessandro Piu

Altra pista calda è il classe ’96 Alessandro Piu. Il giovane attaccante è molto apprezzato da Fusco che lo ha avuto a La Spezia nella stagione 2016-2017 dove ha totalizzato 20 presenze e tre reti in serie B.  Ma è reduce da un’operazione all’ernia inguinale che gli ha impedito di scendere in campo con continuità con il Carpi.

GIOVANILI – La prima edizione del torneo di calcio “Città di San Benedetto” al campo “Ciarrocchi” di Porto d’Ascoli è stata vinta dal Genoa che ai rigori ha battuto l’Atalanta dopo che i tempo regolamentari, e poi quelli supplementari, si sono conclusi sullo 0-0. Proprio al Genoa si era arresa la Samb di mister Saggiomo, sconfitta 5-2 in semifinale, mentre l’Atalanta aveva battuto 3-1 il Sassuolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X