Quantcast
facebook rss

Grave una donna di 50 anni,
arrestato il figlio 28enne

SAN BENEDETTO - Tragedia sfiorata in via Manara. Una vicina di casa ha allertato i Carabinieri che, dopo aver braccato e interrogato il figlio 28enne, lo hanno condotto nel carcere di Ascoli. Soccorsa dai sanitari del 118, in ospedale è stata sottoposta a intervento chirurgico. Si trova in Rianimazione
...

I Carabinieri di San Benedetto hanno arrestato il giovane che avrebbe ferito gravemente la madre, una donna di 50 anni, colpendola con un coltello. L’episodio è avvenuto nella serata di martedì 8 gennaio in un appartamento situato in via Manara.

Prima il trambusto e poi le grida disperate della donna hanno spinto una vicina di casa a dare l’allarme. Si è attaccata al telefono e ha chiamato il 112. Sul posto, a sirene spiegate, nel giro di pochissimi minuti sono arrivati i Carabinieri della locale Compagnia, ma anche l’ambulanza del 118 i cui sanitari hanno prestato le prime cure alla sventurata che ha riportato diverse ferite agli arti e al busto.

Poi la cinquantenne è stata trasportata con urgenza al Pronto Soccorso dell’ospedale dove lo staff medico è stato subito allertato per l’imminente arrivo di un “codice rosso”. E’ stata sottoposta ad un intervento chirurgico ed ora è in rianimazione. Dalle prime testimonianze sembra che in casa ci fosse anche il figlio, un 28enne, ma al momento dell’arrivo dei Carabinieri il giovane non c’era più. E’ stato poi fermato intorno alle 23 dai militari e portato in caserma per essere interrogato. Dopodiché è stato recluso nel carcere del Marino di Ascoli.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X