Quantcast
facebook rss

Crisi idrica, appello di Castelli:
«Nei weekend chiusura alle due»

ASCOLI - Il primo cittadino ha chiesto alla Ciip i tempi di attivazione dell'impianto di soccorso di Castel Trosino, che potrebbe consentire una protezione dagli effetti della crisi idrica
...

Guido Castelli con Giacinto Alati

Chiusura dell’acqua a partire dalle 2 di notte e non dalle 23, almeno nelle giornate del venerdì e del sabato. E’ la richiesta formale avanzata dal sindaco Guido Castelli per alleviare i disagi soprattutto ai commercianti.

«Lo scopo di questa mia richiesta, sulla scorsa di quanto richiestomi dall’associazione commercianti Wap – spiega Castelli – è quello di consentire alle attività di ristorazione, il venerdì e il sabato, di non subire gli effetti di una chiusura anticipata dell’erogazione di acqua che, se rimanesse alle ore 23, creerebbe numerosi problemi. Il presidente della Ciip Giacinto Alati – continua – mi è apparso disponibile nel procedere con un’istruttoria che tuteli nel fine settimana bar e ristoranti».

Sempre con la Ciip, il primo cittadino ascolano ha toccato il tema dei tempi di attivazione dell’impianto di soccorso di Castel Trosino, che potrebbe consentire una protezione dagli effetti della crisi idrica. «Il presidente Alati mi ha assicurato – conclude il sindaco di Ascoli – che sta monitorando l’iter autorizzativo di un procedimento che, per la parte realizzativa, è stato già completato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X