Quantcast
facebook rss

Due Memorial che hanno
coinvolto mezza regione calcistica

ASCOLI - Vanno in archivio quelli organizzati dalla locale sezione arbitri in ricordo dei colleghi Antonio Catani, Sabatino Angelini e Nivolo Cremona. Premiazioni a Villa Angelini con rappresentanti delle 32 squadre partecipanti, Federcalcio Marche e delegazioni Figc di Ascoli, Fermo e Macerata
...

La premiazione del “Memorial Sabatino Angelini-Nivolo Cremona”

A Villa Angelini di Ascoli si sono svolte le premiazioni dei Memorial intitolati al ricordo di ex arbitri di calciok prematuramente scomparsi Antonio Catani (categoria Giovanissimi) e Sabatino Angelini e Nivolo Cremona (prime in classifica dei gironi di Ascoli, Fermo e Macerata del campionato Allievi). La manifestazione, organizzata dalla sezione Aia “Guiducci” di Ascoli grazie al lavoro dell’osservatore arbitrale Luciano Traini con la collaborazione della Federcalcio provinciale, ha visto la partecipazione di ben 32 squadre di Ascoli, San Benedetto, Fermo e Macerata. Gli incontri ad eliminazione diretta sono stati arbitrati (gratuitamente) dagli associati delle quattro sezioni.

Il presidente della sezione Aia di Ascoli, Massimo Vallesi, ha ringraziato tutti, in particolare ai presidenti Paolo Fares della sezione di San Benedetto (ha appena passato il testimone a Francesco Narcisi), Michela Pietracci della sezione di Fermo e Andrea Fugante di Macerata. Un grazie particolare a Mario Angelini, fratello di Sabatino (cui è intitolato uno dei Memorial) che ha offerto la cena. Presenti anche il sindaco di Ascoli Guido Castelli e l’assessore allo sport Massimiliano Brugni. Il “Memorial Catani” giunto alla 15esima edizione è andato alla Veregrense di Montegranaro (Fermo) che ha battuto in finale per 3-0 la Junior Macerata. L’11° “Memorial Angelini-Cremona” è stata invece vinto dall’Academy Civitanova: 2-0 al Porto d’Ascoli.

Alla serata c’erano i rappresentanti di tutte le squadre, i presidenti delle sezioni Aia, gli arbitri di Ascoli, il presidente regionale Aia Carlo Ridolfi, il componente del Comitato nazionale Michele Conti, il vice presidente della Federcalcio Marche Ivo Panichi, i presidenti delle Delegazioni di Ascoli (Luigi Paoletti), Fermo (Pino Malaspina) e Macerata (Guido Andrenelli). Sono stati consegnati tre piatti di ceramica artistica, realizzati dall’artista ascolana Monia Vallesi, alla sorella di Antonio Catani, Laura, alla signora Franca moglie di Nivolo Cremona e alla signora Giuliana moglie di Sabatino Angelini.

La premiazione del “Memorial Antonio Catani”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X