Quantcast
facebook rss

Ascoli Maial Fest:
le “mmasciate” prendono
tutti per la gola (Foto)

TIPICITA' - Grande successo per la 18esima edizione dell'evento che ha richiamato tantissimi ospiti da tutta Italia ed anche dall'estero per celebrare "sua maestà" il maiale
...

Il “rito” delle mmasciate (Fotoservizio Renoir)

Due macellai all’opera, una vera “pacca” di maiale da lavorare e poi cucinare in presa diretta insieme a tante altre prelibatezze locali: il Maial Fest, giunto alla 18esima edizione, ha fatto di nuovo centro. Con ospiti giunti da tutta Italia e dall’estero per assistere all’evento organizzato dal Club 41 del presidente Nerio Castellano, del past Corrado Alfonzi, del convenor Domenico Vannicola insieme a tutti i soci. L’evento clou si è svolto all’Oasi La Valle di Pagliare dove c’è stato il trionfo dei sapori e delle tradizioni rigorosamente piceni: dalle mmasciate all’olio Fratoni per proseguire poi con la maxi padella per i primi, la corsa dei maialini, il tiro con l’arco, i giochi popolari. Tutto per celebrare quello che è da sempre il simbolo (nonché sostentamento per tutto l’anno) della tradizione contadina: il maiale. C’è stato spazio anche per la solidarietà con la visita  al centro polifunzionale in costruzione ad Arquata (campo Borgo 2) finanziato dai club service (41, Round Table, Agorà, Ladies Circle) e che poi sarà gestito dall’Associazione alpini. Domenica mattina una delegazione ha poi raggiunto Onna (L’Aquila) dove i club hanno realizzato un analogo centro dopo il sisma del 2009. Il “park gala” si è invece svolto sabato sera all’Hotel 100 Torri.

rp

LA FOTOGALLERY


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X