facebook rss

Bloccato dai Carabinieri,
finisce in ospedale
insieme alla madre che aveva aggredito

SAN BENEDETTO - Notte agitata a San Filippo Neri. Un altro espisodio inquietante dopo quello avvenuto lo scorso 30 novembre in via Marsala. Il 33enne all'improvviso ha dato in escandescenze ed ha picchiato la madre. Decisivo l'intervento dei Carabinieri allertati dalle telefonate dei vicini

Non è la prima volta che a San Benedetto capita una cosa del genere. Era accaduto lo scorso 30 novembre (quella volta si trattava di un 50enne con problemi di tossicodipendenza), e si è ripetuto la notte scorsa. Una notte dunque ancora agitata in riviera perchè un giovane di 33 anni si è barricato in casa dopo aver picchiato la madre. Ha dato in escandescenze nella casa in cui abita a San Filippo neri.

Allertati dai vicini, sul posto sono giunti nel giro di pochi minuti i Carabinieri della locale Compagnia che l’hanno bloccato, identificato e condotto in ospedale chiedendo l’intervento di un’ambulanza del 118. Al “Madonna del Soccorso”, viste le sue condizioni, hanno sicuramente trovato il modo di calmarlo e ricondurlo alla ragione. Alle cure dei sanitari è però dovuta ricorrere anche la madre: per fortuna niente di grave. I militari dell’Arma l’hanno ascoltata e hanno sentito anche i vicini di casa per cercare di capire il motivo che ha spinto il 33enne a quella reazione che ha lasciato senza parole tutti quelli che conoscono la famiglia.

Armato di coltello si barrica in casa, momenti di tensione in via Marsala (Le foto)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X