Quantcast
facebook rss

Cas revocato, terremotato
fa causa al Comune

ASCOLI - Secondo l'Amministrazione non ci sarebbe stato l'utilizzo continuativo e abituale dell’immobile dichiarato inagibile a causa del sisma
...

di Renato Pierantozzi

Un “Cas” (contributo autonoma sistemazione) revocato dal Comune ad uno sfollato ascolano finisce…in tribunale. L’ex beneficiario infatti ha deciso di citare in giudizio l’Arengo dopo il provvedimento di revoca (risalente al 19 luglio scorso) a firma del dirigente del settore politiche sociali. Secondo il Comune, infatti, dietro l’istanza avanzata nel dicembre 2016 non ci sarebbero i presupposti di legge necessari con particolare riferimento “all’utilizzo continuativo e abituale dell’immobile dichiarato inagibile a causa del sisma”.

Palazzo Arengo (Foto Perozzi)

Di diverso avviso, invece, è lo sfollato che ha presentato un ricorso chiedendo al giudice il riconoscimento di quattro cose: (1) l’annullamento del suddetto provvedimento di revoca; (2) la corresponsione delle somme del CAS maturate dalla data dalla istanza; (3) l’accertamento del diritto a percepire il CAS; (4) l’accertamento negativo del diritto del Comune alla restituzione della somma richiesta. Il Comune, invece, attraverso una delibera approvata dalla giunta comunale ha deciso di costituirsi in giudizio “per far valere la correttezza e la legittimità dell’attività amministrativa posta in essere dall’amministrazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X