facebook rss

Aerdorica, ok dell’assemblea dei soci
all’ingresso di Njord

ANCONA - La società italiana Njord Adreanna, che fa capo al fondo di investimenti anglo-svedese Njord Partners si era aggiudicata il bano di gara per l'aumento di capitale da 15 milioni di euro e la sua offerta era stata giudicata valida dalla Commissione valutatrice. La ratifica degli azionisti è arrivata con voto unanime. Si resta in attesa del nulla osta di Bruxelles alla ricapitalizzazione da 25 milioni di euro della Regione

Ok unanime dell’assemblea degli azionisti di Aerdorica all’ingresso del nuovo socio privato Njord Adreanna nella compagine societaria. La ratifica, passaggio obbligato nell’iter di privatizzazione, è arrivata oggi e l’azienda satellite del fondo di investimenti anglo svedese Njord Partners potrebbe assumere la governance di Aerdorica già dalla prossima estate. Era stata l’unica risposta pervenuta lo scorso 4 gennaio alla scadenza dei termini del bando di gara per l’aumento di capitale da 15 milioni di euro, e l’offerta era stata giudicata valida dalla Commissione valutatrice.

«La Regione Marche- fa sapere la vicepresidente di giunta Anna Casini – ha partecipato all’assemblea dei soci esprimendo parere positivo all’ingresso del partner privato, che sarà il futuro gestore dell’aeroporto. Sembrava un obiettivo irraggiungibile invece inizia una nuova era per Aerdorica e per lo scalo, che si conferma un’infrastruttura strategica per lo sviluppo della nostra regione». Ora manca all’appello solo il nulla osta di Bruxelles per i 25 milioni di euro di ricapitalizzazione della Regione, attuale socio di maggioranza, e poi la parola finale spetterà all’adunanza dei creditori, che dovrà esprimere il proprio voto sul piano concordatario che si regge proprio sull’erogazione fatta da palazzo Raffaello e sull’aumento di capitale da 15 milioni del nuovo socio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X