facebook rss

Pescara-Brescia,
spareggio al vertice
nella terza di ritorno

SERIE B - Ad aprire il turno ci pensa però l'Ascoli che nella notturna di venerdì gioca a Lecce. Interessante lo scontro diretto in coda di domenica tra Crotone e Livorno. Allo stadio Adriatico di fronte i bomber Mancuso (Pescara) e Donnarumma (Brescia), già 30 gol in due

di Andrea Ferretti

Tocca all’Ascoli aprire la terza giornata di ritorno. I bianconeri lo faranno allo stadio di Via del Mare contro un Lecce che vuole salire in A e raggiungere quindi Palermo e Pescara che li precede in classifica. Partita interessante è senza dubbio lo scontro diretto della bassa classifica tra Crotone e Livorno, ma il match clou è Pescara-Brescia che potrebbe anche valere il primo posto visto l’attuale stato di forma del Palermo che stavolta ha però il vantaggio di giocare conoscendo i risultati di tutte le altre. Tornano le solite sei puntate dello “spezzatino” da godersi più sul divano davanti la tivù che non al freddo degli stadi che ancora non sono chiusi e riscaldati come i centri commerciali. Dopo il match di venerdì dell’Ascoli, quattro gare (in due orari diversi) sabato pomeriggio, due domenica pomeriggio, una domenica sera e l’ultima lunedì pure quella sotto i riflettori.

Il diagonale di Han è appena finito alle spalle di Bacci: Ascoli-Perugia 0-2 (Foto Edo)

LA TERZA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 1 febbraio ore 21: Lecce-Ascoli

Sabato 2 febbraio ore 15: Cosenza-Cittadella, Carpi-Verona, Padova-Salernitana

Sabato 2 febbraio ore 18: Spezia-Cremonese

Domenica 3 febbraio ore 15: Crotone-Livorno, Benevento-Venezia

Domenica 3 febbraio ore 21: Pescara-Brescia

Lunedì 4 febbraio ore 21: Palermo-Foggia

Riposa: Perugia

LA CLASSIFICA: Palermo 37 punti, Brescia  36, Lecce e Pescara 34, Verona 31, Benevento e Cittadella 30, Perugia 29, Spezia 28, Salernitana 27, Cremonese 26, Ascoli e Venezia 25, Cosenza 21, Foggia 18, Crotone e Carpi 17, Livorno 16, Padova 15.

I MARCATORI

18 gol Donnarumma (Brescia)

12 gol Mancuso (Pescara)

9 gol Coda (Benevento)

8 gol Pazzini (Verona)

7 gol Mancosu e Palombi (Lecce), Vido e Verre (Perugia), Torregrossa (Brescia)

6 gol La Mantia (Lecce), Nestorovski (Palermo), Diamanti (Livorno), Di Mariano (Venezia), Okereke (Spezia)

5 gol Bocalon (Salernitana), Bonazzoli (Padova), Schenetti e Finotto (Cittadella), Tutino (Cosenza)

4 gol Ardemagni e Brosco (Ascoli), Casasola (Salernitana), Di Carmine (Verona), Falco (Lecce), Giannetti (Livorno), Iemmello e Mazzeo (Foggia), Morosini (Brescia), M. Ricci e Pierini (Spezia), Strizzolo (Cittadella), Kragl (Foggia), Trajkovski (Palermo), Firenze e Kwankwo (Crotone)

3 gol Cavion (Ascoli), Bandinelli e Insigne (Benevento), Bidaoui e Bartolomei (Spezia), Bisoli (Brescia), Capello e Cappelletti (Padova), Citro (Venezia); Vitale, Pucino e Di Tacchio (Salernitana), Budimir (Crotone), Jelenic (Carpi), Iori (Cittadella), Gerbo (Foggia), Maniero (Cosenza), Melchiorri (Perugia), Brugman e Monachello (Pescara), Piccolo e Mogos (Cremonese), Mokulu (Carpi); Falletti, Moreo e Puscas (Palermo)

2 gol Asencio, Improta e F. Ricci (Benevento), Idda e Baclet (Cosenza); Arini, Migliore, Castrovilli, Terranova, Paulinho e Brighenti (Cremonese), Ganz e Ninkovic (Ascoli); Mbakogu, Clemenza, Mazzocco, Cappelletti e Ravanelli (Padova); Loiacono, Tonucci, Deli, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Ryder Matos e Caracciolo (Verona); Arrighini, Pasciuti, Vano e Concas (Carpi), Segre e Bentivoglio (Venezia); Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Andrè Anderson e Rosina (Salernitana), Scavone e Tabanelli (Lecce), Raicevic (Livorno); Galabinov, Gyasi e Crimi (Spezia); Tupta, Henderson e Zaccagni (Verona), Kouan (Perugia), Jajalo, Rajkovic e Salvi (Palermo), Rohden (Crotone), Tonali e Tremolada (Brescia)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X