facebook rss

Cossinea, duello ad alta quota
Il Lama United vede la vetta

SECONDA CATEGORIA/IL PUNTO - Nel girone G continua il duello in vetta con il Montottone New Generation. Nel girone H è derby lamense ad alta quota. Acquasanta in grande spolvero. Cambi panchine: porta bene alla Rotellese, ma non all'Olimpia Spinetoli

Manni del Santa Maria Truentina di Castel di Lama, capolista del girone H (Foto Edo)

di Lino Manni

Terza di ritorno (18 partite finora) nel campionato di calcio di Seconda categoria. Nelle classifiche degli otto gironi machigiani compaiono ancora tre zero. Nel girone E quello dell’United Civitanova che non ha mai pareggiato (1 vittoria e 17 sconfitte), nel girone F quelli della Settempeda che non ha mai perso e del Real Tolentino che non ha ancora vinto. Panoramica sui gironi delle squadre picene.

GIRONE G – Continua la lotta al vertice tra Cossinea (38 punti) e Montottone New Generation (36): due squadre che si daranno battaglia fino alla fine. Buon momento dell’Atletico Porchia di mister Paoletti che ha iniziato il ritorno alla grande con due vittorie consecutive: 28 punti e due partite da recuperare. Rallenta il Montefiore, mentre continua il momento no dell’Avis Ripatransone a bocca asciutta da tre giornate. Valtesino e Carassai restano ai margini della zona a rischio. Eclatante il 9-0 della Spes Valdaso sul fanalino di coda Union 2000.

Festeggia l’Audax Pagliare, terza forza del girone H

GIRONE H – Il Lama United, alla terza vittoria di fila, rosicchia punti ai cugini del Santa Maria Truentina. La squadra di Poli ha battuto l’Agraria portandosi a tre punti dalla capolista che è stata bloccata sul pari a Comunanza. Uno 0-0 quasi annunciato su un terreno ai limiti della praticabilità, rovinato dal maltempo. Pari tuttavia accettato da entrambe: il Comunanza muove la classifica attestandosi nella zona centrale, il Santa Maria privo di alcuni titolari esce indenne da un terreno dove non sarà facile per nessuno. Tre punti d’oro per il Torrione grazie al successo di misura sulla Pro Calcio Ascoli: Torrione al quarto posto, i “falchetti” terzultimi ma con una partita da recuperare. La supersfida tra Vigor Folignano e Piceno United finisce senza vincitori. Un punto utile alla Vigor che deve recuperare una partita, mentre al Piceno United (26 punti) si allontanano le posizioni di vertice. L’Audax Pagliare vince lo scontro diretto con l’Orsini confermandosi terza forza del torneo. Il Pagliare dopo le dimissioni di mister Teodori alla seconda di campionato si è affidata a Pezzuoli, il giocatore più esperto. L’Orsini di mister Tarli esce per il momento dalla zona playoff. Strappa un punto il Piazza Immacolata di Massimiliano Cacciatori sull’ostico terreno del Gmd Grottammare, squadra ambiziosa d’alta classifica. Non finisce di stupire l’Acquasanta di mister Aloisi (subentrato a Alessandro Bonaccorso all’ottava giornata) con 3 vittorie e un pareggio nelle ultime quattro uscite. I termali possono allungare la serie dovendo recuperare una partita. Nonostante il cambio in panchina (Flavio Ranucci al posto di Massimo De Amicis), l’Olimpia Spinetoli non è riuscita ad evitare la seconda sconfitta consecutiva. Primo “urrà” della Rotellese del nuovo mister Andrea Del Gatto che ha preso il posto di Piero De Angelis. La Rotellese ha battuto di misura l’Acquaviva: tre punti per iniziare la rimonta per la salvezza.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X