facebook rss

Atletico Centobuchi travolto (5-0)
dalla “manita” del Valdichienti
che si riprende la vetta

PROMOZIONE - La squadra di Giandomenico rifila una cinquina alla formazione di mister Mazzaferro che dopo 23 minuti è già sotto di tre gol. Segnano Garbuglia (doppietta), Monteneri, Badiali e Marconi. E i maceratesi riconquistano la vetta ai danni dell'Atletico Ascoli caduto a Camerino

di Michele Carbonari

Il Valdichienti Ponte si sbarazza facilmente dell’Atletico Centobuchi con un netto 5-0 e torna prepotentemente in testa nel girone B di Promozione, lanciando un chiaro segnale alle pretendenti al titolo e alla vigilia del derby tra Civitanovese e Maceratese. I ragazzi di Giandomenico ringraziano infatti il Camerino (dove andranno a giocare mercoledì 13 febbraio il recupero della prima di ritorno) per aver steso l’ex capolista Atletico Ascoli, ora distante un paio di punti dalla vetta. Due volte Garbuglia, il centrale Monteneri, l’onnipresente Badiali e l’under Marconi passeggiano sulla malcapitata formazione picena, che chiude in dieci a causa del rosso rimediato dal portiere Lattanzi. Il Valdichienti riscatta al meglio il primo ko dopo 50 match di campionato e lancia la sfida alla Futura 96, prossimo avversario di turno.

Luigi Giandomenico, tecnico del Valdichienti

LA CRONACA – Nonostante le assenze di Mandorlini (uscito in ambulanza a Potenza Picena), Severini (fermato dal riacutizzarsi di un vecchio problema muscolare) e Bellesi (piccolo intervento) il Valdichienti Ponte è protagonista di un avvio fulminante. Dopo appena 8′ Ripa rientra e crossa al bacio per la testa di Garbuglia, per l’ex attaccante del Loreto è un gioco da ragazzi siglare il vantaggio. L’uno-due si concretizza intorno al 12′. Castellano rientra e calcia sul primo palo, Gaetano Lattanzi è bravo e devia in angolo. Dal corner la palla di Badiali spiove al centro e trova puntuale Monteneri, che in allungo realizza il 2-0. Al 23′ il divario aumenta grazie alla serpentina vincente di Badiali su un paio di avversari dopo che Garbuglia aveva scippato palla a Coccia.

I ragazzi di Giandomenico palleggiano, controllando agevolmente il gioco tanto da concedere il primo tiro all’Atletico Centobuchi solamente al 42′, ma la conclusione di Aloisi termina sopra il montante. La partita si riaccende nei primi minuti della ripresa. Dopo un giro di lancette Liberati calcia dal limite, Mallozzi è attento. Poi subito tre occasioni locali: il numero uno ospite respinge un tiro ravvicinato di Castellano, poi Badiali e Lattanzi non inquadrano lo specchio dal limite dell’area. Al quarto tentativo (6′) ecco servito il poker firmato ancora da Garbuglia, che batte di prima intenzione Lattanzi con un bel pallonetto. Il Valdichienti non si accontenta e rifila la cinquina con l’under Marconi, che indirizza il rasoterra nell’angolino più lontano dove non può arrivare Lattanzi, il quale finisce anzitempo sotto la doccia al quarto d’ora, per aver detto qualcosa di troppo all’arbitro. Il Valdichienti toglie il piede dall’acceleratore e la partita diventa una sorta di allenamento.

Mazzaferro, mister dell’Atletico Centobuchi

VALDICHIENTI PONTE (4-3-3): Mallozzi; Romagnoli, Fermani, Monteneri, Iommi; Marconi (27′st Pandolfi), A. Lattanzi (10′st Ciucci), Badiali (15′st Marcaccio); Ripa (24′st Salvatelli), Garbuglia (34′st Romoli), Castellano. A disposizione: Piergiacomi, Cudini, Bastianelli, Mercuri. Allenatore: Giandomenico.

ATLETICO CENTOBUCHI (4-2-3-1): G. Lattanzi; Caioni (15′st Capriotti), Coccia (38′st De Castri), Piunti, Oddi; Aloisi, Calvaresi; Liberati (22′st Mascitti), Diarra, Diop (10′st Granito); Picciola (15′st Piemontese). A disposizione: Carminucci, Porfiri, Felicioni, Del Gatto. Allenatore: Mazzaferro.

Arbitro: Rogani di Macerata (Busilacchi di Ancona e Caporaletti di Macerata).

Reti: 8’pt e 6’st Garbuglia, 12’pt Monteneri, 23’pt Badiali, 11’st Marconi.

Note: espulso 15’st G. Lattanzi per proteste. Ammoniti: Ripa, Coccia, A. Lattanzi, Oddi. Angoli 4-3 per il Valdichienti. Recupero: 1’+0′.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X