facebook rss

Dramma delle foibe,
“Red Land” un film
per tutte le scuole

ASCOLI - In occasione del "Giorno del Ricordo" martedì 5 febbraio (ore 9) al cinema Odeon, per far conoscere ai più giovani una delle pagine più drammatiche della storia recente italiana. Parteciperanno tutte le scuole della città

Una scena del film “Red Land”

Nell’ambito delle celebrazioni del “Giorno del Ricordo”, martedì 5 gennaio (ore 9) al cinema Odeon di Ascoli viene proiettato il film “Red Land” (Rosso Istria), presentato nel corso dell’ultima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, tratto da una storia vera. Diretto da Maximiliano Hernando Bruno, il film è incentrato sul dramma delle foibe. Nel cast: Selene Gandini, Franco Nero, Geraldine Chaplin, Sandra Ceccarelli, Romeo Grebensek.
Nei giorni successivi all’armistizio di Cassibile, in un clima di grande incertezza politica e di contrasto tra le popolazioni istriane, fiumane, giuliane e dalmate e i partigiani jugoslavi guidati da Tito, la giovane studentessa Norma Cossetto, figlia di un dirigente della sezione locale del Partito Nazionale Fascista, viene arrestata, violentata e uccisa per aver rifiutato di entrare a far parte del movimento partigiano.
La proiezione fa parte del progetto “100 sale”, iniziativa nazionale che promuove la proiezione in contemporanea della stessa pellicola in cento sale per sensibilizzare e far conoscere ai più giovani una delle pagine più drammatiche, e troppo spesso dimenticate, della storia recente italiana. Il Comune ha invitato a partecipare tutte le scuole della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X