facebook rss

L’ex bianconero Nicola Aloisi
punto di forza del Bari
che punta alla C
L’Ascoli non ha creduto in lui

CALCIO - Il terzino destro, 19 anni, figlio d'arte, é passato dagli Allievi bianconeri al Monticelli e poi alla Fermana che lo prestato al club pugliese dove sta emergendo. Commesso un errore di valutazione

Nicola Aloisi lo scorso anno nel Monticelli in Serie D (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

Come perdere i propri talenti, salvo poi valorizzare i giovani di altre squadre. È la riconosciuta specialità di casa Ascoli. Gli esempi del passato, recente e remoto, purtroppo non mancano. L’ ultimo riguarda Nicola Aloisi, 20 anni a giugno, ascolano doc e figlio d’arte. Il padre Tonino é stato calciatore e capitano dell’Ascoli (bianconero in A, in B e in C con oltre 200 presenze tra campionato e Coppa Italia) poi allenatore della Primavera e vice della prima squadra in Lega Pro. Tonino Aloisi, insomma, nell’Ascoli ha fatto di tutto lasciando un segno importante.

Nicola Aloisi

Il figlio Nicola, terzino destro dotato di notevole spinta sulla fascia, ha iniziato nelle giovanili bianconere fino alla squadra Allievi. Ma non hanno creduto nelle sue possibilità e lo hanno ceduto al Monticelli. In Serie D il giovane Aloisi è cresciuto, anche fisicamente, dimostrando di avere in buon margine di crescita ed è stato ingaggiato dalla Fermana in C. Le capacità di Aloisi non sono passate inosservate ed è arrivata subito la richiesta del Bari che dal club canarino ha ottenuto il prestito di Aloisi fino al 30 giugno 2019.

La società pugliese è di proprietà di De Laurentiis, presidente del Napoli, che l’ha rilevata la scorsa estate dopo il fallimento. L’allenatore è Giovanni Cornacchini, marchigiano di Fano, ex calciatore, che nelle Marche ha allenato Fermana, Civitanovese e Ancona. Il Bari punta a risalire presto fra i professionisti e comanda la classifica del girone I della Serie D con 9 punti di vantaggio sulla Turris.

Aloisi è un titolare ed ha saltato solo qualche partita per infortunio, salvo riprendere subito il suo posto. Secondo indiscrezioni raccolte, l’ascolano è seguito con interesse da società di categoria superiore. Se così sarà, all’Ascoli resterà il rimpianto di aver perso un giovane di prospettiva il quale, crescendo, avrebbe fatto comodo alla prima squadra. Ma nessuno se ne è accorto, e Nicola Aloisi ha preso un’altra squadra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X