facebook rss

Cinercircolo Don Mauro,
“scorpacciata” di gialli

ASCOLI - La rassegna "Il gusto e il giallo del cinema" propone la visione di un film abbinata alle degustazioni guidate da Raimondo Cinciripini. Il 14 febbraio "Le meraviglie" di Alice Rohrwacher. A marzo appuntamento con il delitto da risolvere durante la proiezione di Hitchcock

Il maestro del brivido Hitchcock

DopoAssassinio sull’Orient Express” (nella versione , la migliore, del 1974) ecco un’altra bella scorpacciata di gialli. Scorpacciata in tutti i sensi, perchè oltre alle proiezioni ci saranno degustazioni guidate da Raimondo Cinciripini. La rassegna si chiama “Il gusto e il Giallo nel Cinema” e si tiene tutti i giovedì presso il circolo di cultura cinematografica “Don Mauro – Nel corso del tempo” di Monticelli, nella sala della comunità della parrocchia dei Ss. Simone e Giuda.
L’iniziativa nasce dalla volontà di coniugare da un lato il dare risalto ai prodotti del territorio facendoli conoscere abbinandoli alla proiezione di un film a tema e dall’altro soddisfare i gusti degli amanti dei film polizieschi.

La locandina del bellissimo “Prisoners”

Dopo Poirot, dunque ecco il thriller spagnolo Contrattempo” di Oriol Paulo (giovedì 7 febbraio), seguito dall’italiano “Le meraviglie” di Alice Rohrwacher (14 febbraio), con la degustazione di miele dell’Azienda Agricola Fabio Spinelli. Spazio al formaggio il 21 febbraio con lo splendido documentario “Ritratti in malga” di Michele Trentini, una serata in collaborazione con l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi).
Dopo la pausa carnevalesca spazio a “Prisoners” di Denis Villeneuve con Hugh Jackman, Jake Gyllenhaal e Maria Bello (7 marzo). La settimana successiva, il 14, un evento sui generis: “Film con delitto”. Cioè proiezione di un classico come “Il delitto perfetto” di Alfred Hitchcock interrotto, nei momenti clou, da spezzoni di un evento teatrale con ricerca finale dell’assassino da parte degli spettatori.
Si riprenderà il 21 marzo con il classico “Un americano a Roma” di Steno con Alberto Sordi e Maria Pia Casilio e l’immancabile degustazione di spaghetti all’amatriciana. Finale il 28 marzo con un vero gioiello lo spettacolo teatrale: “…e il Raccontar m’è dolce” con Cristiana Castelli, tratto dal libro “Dal mare l’amore” di Lucilio Santoni, che sarà presente in sala. Durante lo spettacolo ci sarà la degustazione di dolci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X